COREA DEL SUD/ Al via gigantesca esercitazione militare. Il Nord schiera missili terra-aria

La Corea del Sud ha dato il via ad una gigantesca esercitazione militare.

22.12.2010 - La Redazione
portaerei-washington-r400

La Corea del Sud ha dato il via ad una gigantesca esercitazione militare.

800 soldati, caccia aerei, elicotteri da combattimento, carri armati, cannoni autotrasportati, razzi anticarro, razzi antimissili: la Corea del Sud ha dato il via all’esercitazione militare terrestre più massiccia della sua storia. Durerà 3 giorni, e si svolgerà nella zona di Pocheon, 20 km a sud del confine con la Corea del Nord.

Contestualmente Seul inizierà oggi una serie di manovre militari navali a un centinaio di km a sud del limite delle acque territoriali della Corea del Nord. Tali manovre militari avvengono a due giorni da un’esercitazione di artiglieria effettuata sull’isola di Yeonpyeong, che il 23 novembre i nordcoreani cannoneggiarono, provocando 4morti. Nel frattempo, la Corea del Nord ha schierato sulla costa occidentale che si affaccia sul mar Giallo una nuova serie di missili terra-aria e antinave.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 
«Il Nord ha dispiegato altri missili terra-aria SA-2 e missili antinave Silkworm a Cape Deungsan, sulla costa occidentale Abbiamo avuto l’impressione che gli ordigni antinave fossero pronti per essere lanciati, e per questo le nostre unità navali sono state portate fuori dal raggio d’azione dei missili»: è quanto ha dichiarato una fonte governativa al giornale sudcoreano Chosun Ilbo, come riporta il quotidiano La Stampa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori