BRITISH AIRWAY/ 5 giorni di sciopero da lunedì 24 maggio. Intanto la compagnia ha perso 425 milioni di sterline

- La Redazione

Da lunedì 24 maggio il sindacato Unite ha proclamato 5 giorni di sciopero, dopo che l’Alta corte ha ribaltato l’ingiunzione che lo aveva proibito

britishairwaysR375

Da lunedì 24 maggio il sindacato Unite ha proclamato 5 giorni di sciopero, dopo che l’Alta corte ha ribaltato l’ingiunzione che lo aveva proibito. Complessivamente gli operatori di volo della British Airway osserveranno 20 giorni di sciopero suddivisi in 4 tranche.

Il sindacato Unite ha comunicato che il personale di cabina della British Airways osserverà, da lunedì 24 maggio, 5 giorni di sciopero. Ieri, infatti, l’Alta corte rovesciato l’ingiunzione che lunedì scorso aveva proibito di continuare con gli scioperi. Da mesi, ormai, la compagnia aerea e i lavoratori sono in lotta per questioni legate al cambiamento delle condizioni di lavoro e alla tipologia di contratto riservato ai nuovi assunti, ritenuti dai sindacati iniqui. Lo sciopero di 5 giorni rappresenta la prima delle 4 tranche dello sciopero di 20 giorni complessivi proclamato dagli operatori di volo. La British Airways, nel frattempo, dichiara di essere delusa per i propri clienti e che continuerà a mettere in atto i piani di emergenza necessari a per mantenere gli aerei in volo e a garantire i servizi minimi.

 
Anche a causa dei numerosi scioperi che sono stati proclamati nel corso dell’anno, la British Airways versa in pessime condizioni. La compagnia aerea britannica ha chiuso il bilancio con un risultato negativo di 425 milioni di sterline, con un aumento sostanzioso rispetto al rosso dell’anno scorso di 358 milioni. I tentativi di quest’anno di tornare in pareggio sono andati in fumo a causa della nube di cenere fuoriuscita dal vulcano in Islanda, che ha danneggiato numerose compagnie aeree europee, e dal continuo ripetersi di agitazioni sindacali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori