YOUTUBE AHMADINEJAD/ Video – Il presidente dell’Iran all’Onu: “Fuori le armi nucleari Usa dai Paesi occidentali. E i delegati lasciano l’aula”

- La Redazione

Ahmadinejad, all’Onu, ha ordinato la messa al bando delle armi nucleari americane dai paesi occidentali. Soprattutto dall’Italia, dalla Germania e dall’Olanda

Ahmadinejad_NucleareR375
Mahmoud Ahmadinejad

Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad ancora una volta non si è perso l’occasione per fare uno show. Alla conferenza dell’Onu di riesame del trattato di non proliferazione, Ahmadinejad, unico capo di Stato presente, come suo solito, è stato categorico. “Ordinando” la messa al bando delle armi nucleari americane dai paesi occidentali. Soprattutto dall’ Italia, dalla Germania e dall’Olanda. E, ovviamente, dagli Stati Uniti. Il motivo è scontato: questi Paesi «usano la minaccia nucleare contro altri Paesi, compreso l’Iran». Secondo Ahmadinejad in versione “ultrapacifista”, «l’utilizzo di armi nucleari da parte degli Usa ha scatenato una corsa al nucleare».


Leggi anche: NUOVA ZELANDA/ Pearl e Phil: la nonna e il nipote che avranno un figlio insieme. Sarà vero?

Le delegazioni dei Paesi occidentali, compresa l’Italia, in segno di protesta hanno abbandonato l’aula. Dopo di che, Ahmadinejad, non contento ha chiesto che gli Stati Uniti fossero sospesi dall’Agenzia internazionale dell’energia atomica (Aiea). Ahmadinejad ha ribadito, inoltre, che non esiste «una sola prova credibile» del fatto che l’Iran si stia dotando di armi nucleari. Ahmadinejad ha aggiunto, in maniera sibillina, che l’Iran «ha accettato la proposta di scambio» di combustibile nucleare proposta dall’Aiea sostenendo di aver « passato la palla ad altri».

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO

 AHMADINEJAD CONTRO ISRAELE – Immancabile, nel corso della conferenza dell’Onu, l’attacco di Ahmadinejad contro Israele. Con le armi nucleari, infatti, «il regime sionista – ha detto Ahmadinejad – continua a rappresentare una minaccia per gli Stati della regione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori