CINA/ Un bambino di sei anni cade dalla finestra e rimane impigliato con le orecchie nelle sbarre del balcone. E’ vivo per miracolo

- La Redazione

A trattenere un bambino cinese da un volo di otto piani, sono state le sbarre del balcone poste fuori dalla finestra e le sue orecchie

sun-bambino-orecchieR375

E’ vivo per miracolo. E per miracolo non ha subito gravi effetti collaterali in seguito all’incidente che gli è capitato. Stiamo parlando di un bambino cinese. Che si è salvato solo perché, evidentemente, il destino aveva stabilito che non fosse giunta la sua ora. Il bambino cinese di sei anni, Ming Ming, è infatti caduto dal balcone della casa in cui abita con la famiglia, a Yichang, nella provincia di Hubei, come racconta il Tabloid britannico The Sun. A trattenerlo da un volo di otto piani, sono state le sbarre del balcone poste fuori dalla finestra. E le sue orecchie: se non si fossero impigliare nelle sbarre, Ming Ming sarebbe andato incontro a morte certa.

I passanti, spaventati e inorriditi, sentivano le urla del bambino di sei anni, rimasto impigliato con le orecchie nelle sbarre del balcone di casa. Ma non potevano fare nulla. Dopo numerosi tentativi di soccorso, i vigili del fuoco sono riusciti a trarlo in salvo grazie ad un meccanismo a pressione idraulica. Che, mentre un vigile teneva saldo Ming Ming, ha allargato le sbarre di ferro. Secondo Wang Shen, il portavoce dei vigili del fuoco, il bambino è vivo per miracolo: «Avrebbe potuto caduto a terra – ha detto – o rimanere soffocato in qualsiasi istante».

Leggi anche: GRAN BRETAGNA/ Crisi, welfare, educazione: su questo oggi gli inglesi si giocano tutto

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CON LA FOTO TRATTA DAL SUN, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO

Il bambino si trovava a casa con il nonno. Questi, mentre Ming Ming stava dormendo, era uscito di casa per fare delle commissioni. Si pensa che, Ming Ming, una volta sveglio, trovandosi in casa da solo, sia caduto dalla finestra mentre cercava il nonno.

 

PER GUARDARE LA FOTO TRATTA DAL SUN, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO

 

 

(Fonte: The Sun)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori