CILE/ Video, le prime immagine dei minatori “sepolti vivi”

- La Redazione

Le prime immagini dei 33 minatori cileni bloccati a 700 metri di profondità da oltre venti giorni

minatori_Q75

Le prime immagini dei 33 minatori cileni intrappolati sotto terra. Un video che mostra i minatori sepolti a 700 metri di profondità da 21 giorni è stato diffuso dalla televisione cilena. Una telecamera è riuscita a riprenderli per circa tre quarti d’ora. Il filmato è stato prima mostrato ai parenti, poi alcuni spezzoni sono passati sulla televisione pubblica. I minatori sembrano in buona salute, a parte alcuni che mostrano segni di disidrata mento.

Le condizioni però miglioreranno perché adesso è possibile far avere loro cibo, acqua e medicinali. Nel filmato si vedono gli uomini a torso nudo (ci sono circa 32 gradi di temperatura) che raccontano la loro situazione. “Ci siamo organizzati bene qua sotto. Qui è dove ci incontriamo ogni giorno, dove facciamo progetti, dove preghiamo” dice uno di loro. Poi vengono mostrati i vari posti dove i minatori passano le giornate. I minatori hanno salutato tutti, in particolare i famigliari e quelli che sono al lavoro per liberarli e per aiutarli, e alla fine hanno cantato l’inno nazionale.

"Il minatore di oggi è un minatore del quale potete andare fieri", ha detto uno di loro. Ai lavoratori è stato comunicato che per scavare un tunnel che permetta di riportarli in superficie ci vorranno da uno a quattro mesi. Alcuni esperti della NASA assisteranno i soccorritori consigliando tecniche di sopravvivenza in spazi limitati per lunghi periodi. Intanto l’azienda proprietaria della miniera è stata obbligata dai giudici a congelare 1,8 milioni di dollari dopo la richiesta dell’avvocato che rappresenta 26 dei 33 minatori.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori