DELITTI/ Edimburgo, tre bambini italoamericani sono uccisi a coltellate

- La Redazione

Tre bambini italoamericani sono stati uccisi a coltellate a Edimburgo. A compiere il triplice omicidio, è stata probabilmente la madre. Si trattava di due gemelli di 8 anni e della sorellina di 5. I loro cadaveri sono stati ritrovati nell’appartamento invaso dalle fiamme

Coltello_SangueR375

Tre bambini italoamericani sono stati uccisi a coltellate a Edimburgo. A compiere il triplice omicidio, è stata probabilmente la madre.

Tre bambini italoamericani sono stati uccisi a coltellate a Edimburgo. A compiere il triplice omicidio, è stata probabilmente la madre. Si trattava di due gemelli 8 di anni e della sorellina di 5. I loro cadaveri sono stati ritrovati nell’appartamento invaso dalle fiamme. Theresa Riggi, la madre, è adesso ricoverata nel reparto di terapia intensiva, dopo che si è lanciata dal balcone del quarto piano. Un testimone dice di averla sentita urlare: «I miei figli… I miei figli», prima che si lanciasse.

Leggi anche: YOUTUBE NAOMI CAMPBELL/ Video – E’ vero, ho ricevuto dei diamanti. Ma avevo paura per la mia famiglia. La deposizione al processo contro Taylor

Leggi anche: CAROLINE GIULIANI/ Arrestata la figlia dell’ex sindaco di New York Rudy Giuliani. Colta in fragrante mentre rubava dei cosmetici

Pasquale Riggi,il marito, un dipendente della Shell che dagli Stati Uniti si è trasferito in Scozia, è stato avvertito della tragedia. «È distrutto ma mantiene il controllo, capisce di essere in possesso di molte delle informazioni di cui abbiamo bisogno. Siamo consci del trauma che sta affrontando», ha dichiarato il sovrintendente Allan Jones . Pare che con Riggi la donna avesse in corso un divorzio decisamente travagliato e controverso. Viveva nell’appartamento di Edimburgo, dopo aver preso con sé i figli ed esser fuggita dal marito. L’11 luglio il padre aveva denunciato la loro scomparsa e un tribunale, alcuni giorni dopo, aveva emesso un ordine contro l’espatrio dei piccoli. La donna, il 21 luglio, era stata localizzata, mentre il 3 agosto non si era presentata in tribunale per la causa di divorzio. Il giudice, 24 or prima della tragedia, ha deciso che i bambini venissero affidati agli assistenti sociali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori