INDIA/ Rogo del Corano, assalita scuola cristiana: 13 morti

- La Redazione

Incidenti nel Kashmir indiano: assalita scuola cristiana, tredici morti

protesteislam_R375

Tredici morti e quasi cento feriti. E’ il bilancio dell’assalto a una scuola missionaria cristiana nel Kashmir. Sono le conseguenze di una violenta protesta scatenata in seguito alle minacce del pastore americano Terry Jones di bruciare il Corano durante l’anniversario dell’11 settembre, gli attentati alle Torri Gemelle.

Il pastore americano non ha più messo in atto la sua minaccia, ma le proteste nel mondo mussulmano ci sono state e questa in India è certamente la più violenta. Delle tredici persone morte sembra che sette siano rimaste uccise negli scontri con le forze dell’ordine che cercavano di fermare gli assalitori islamici. I quali hanno incendiato l’edifico scolastico e anche alcuni palazzi governativi nei distretti di Budgam e Tangmarg.

Secondo la polizia le manifestazioni, alle quali hanno partecipato migliaia di persone, si sono trasformate in proteste separatiste contro il governo centrale – negli ultimi tre mesi ci sono stati 83 morti nelle violenze alimentate dai gruppi secessionisti. Inizialmente le proteste degli islamici erano rivolte contro la minnaccia di bruciare il Corano portata avanti dal pastore Terry Jones.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori