BAHAMAS/ Trovati dei resti umani all’interno di uno squalo. Si cerca di ricostruire l’identità della vittima

- La Redazione

All’interno di uno squalo sono stati ritrovati dei resti di un essere umano. La polizia delle Bahamas sta indagando per risalire all’identità della vittima.

Lo_SqualoR375
Immagine d'archivio

All’interno di uno squalo sono stati ritrovati dei resti di un essere umano. La polizia delle Bahamas sta indagando per risalire all’identità della vittima.

Dei resti di un essere umano sono stati rinvenuti all’interno di uno squalo. E’ accaduto alla Bahamas, dove la polizia sta lavorando per riuscire a risalire all’identità della vittima. Tre pescatori in cerca di cernie, hanno raccontato di avere catturato, per errore, uno squalo tigre di 4 metri. Una volta adagiato a bordo dell’imbarcazione, ha rigurgitato un piede, al che i tre hanno avvisato le autorità.

LE IPOTESI SULL’IDENTITA’ DELLA VITTIMA – CLICCA >> QUI SOTTO

Le forze di polizia, all’interno dell’animale hanno trovato l’altro piede le braccia e parte del corpo. Non è ancora chiaro se la persona sia stata uccisa dello squalo o se era già morta. Dalle prime indagini, pare che si tratti dei resti di un uomo di colore. Potrebbe trattarsi, secondo una prima ipotesi, di un immigrato clandestino. Sono molti, infatti, gli haitiani che tentano di raggiungere le coste della Florida che spesso cadono vittima di naufragi. Potrebbe, invece trattarsi di tre uomini recentemente scomparsi in mare: Frank Brown, di 62 anni, Delton Newton, 47 anni, che dopo avere segnalato problemi al motore non hanno più fatto ritorno, o di un terzo sparito in analoghe circostanze.

 

Leggi anche: YOUTUBE TERRY JONES/ Video – L’appello di Vaticano, Casa Bianca e di Petraeus: non bruciare il Corano

 

Leggi anche: SAKINEH/ Sospesa la lapidazione. Il ministro degli esteri iraniano: “Revisione del caso”

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori