TERREMOTO GIAPPONE/ Scossa di magnitudo 6 vicino a Tokio

- La Redazione

Ancora una scossa di terremoto ha colpito il Giappone, l’ennesima dopo quella di magnitudo 9 dell’11 marzo che provocò il devastante tsunami. Il sisma si è verificato alle 22.37 locali.  

fukushima_gru_R400
Foto Ansa

Ancora una scossa di terremoto ha colpito Giappone, l’ennesima dopo quella di magnitudo 9 dell’11 marzo che provocò il devastante tsunami. Il sisma si è verificato alle 22.37 locali.  

In Giappone, la terra ha tremato di nuovo. Il sisma è stato di magnitudo 6 e il suo epicentro è stato individuato a Chiba, a nord-est di Tokyo. Secondo l’Agenzia meteorologica giapponese il nuovo terremoto non ha provocato un’allerta tsunami. Il sisma si è verificato alle 22 e 37 locali e il suo epicentro è stato localizzato a 70 km di profondità al largo delle coste nella baia di Chipa. A Tokio, i palazzi hanno oscillato.  

Nel frattempo, il ministero della Sanità giapponese ha fatto sapere che «a scopo precauzionale», condurrà dei test sul latte materno per accertarne la possibile tossicità, dopo che si sono verificati 4 casi di latte con un elevato livello di radioattività proveniente da madri residenti nei pressi di Tokio. «Riteniamo che non vi sia nulla di cui preoccuparsi, ma è comprensibile che delle madri si facciano venire dei dubbi e per precauzione è stato stabilito di procedere a dei test», ha dichiarato in proposito il portavoce del governo nipponico, Yukio Edano.

Intanto, il premier del Paese, Naoto Kan ha annunciato che è entrato in vigore il divieto di accesso alla zona intorno alla centrale nucleare di Fukushima. La zona è diventata off limits per l’elevata radioattività riscontrata. Edano ha precisato che sarà consentito tornare nell’area solamente ad una persona a famiglia, per un periodo non superiore alle due ore. Con sé dovrà avere le apparecchiature necessarie per la misurazione delle radiazioni e indossare una tuta speciale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori