CASO MURDOCH/ Il Premier inglese annuncia commissione di inchiesta

- La Redazione

Il premier britannico Cameron annuncia una commissione di inchiesta indipendente incaricata di fare luce sullo scandalo che ha investito il quotidiano News of the World

murdoch_R400
Rupert Murdoch (Foto Ansa)

Inghilterra sotto choc. Lo dice il premier inglese David Cameron annunciando una commissione di inchiesta che faccia luce sulla vicenda delle intercettazioni che ha coinvolto il quotidiano di proprietà della famiglia Murdoch, il News of the World. Quotidiano che peraltro la stessa famiglia Murdoch ha annunciato che verrà chiuso domenica dopo l’uscita dell’ultimo numero. Esiste poi un imbarazzante coinvolgimento tra il giornale e lo stesso Cameron, in quanto l’ex vice direttore dello stesso è stato anche portavoce di Cameron. Andy Coulson, questo il nome, è accusato di aver organizzato intercettazioni senza scrupoli ai danni di cittadini, ex militari in Afghanistan, personaggi della politica e dello spettacolo. Al momento Coulson si difende sostenendo che era la proprietà del gironale a chiedergli di fare quant epiù intercettazioni possibili per ottenere scoop. Cameron si è assunto la responsabilità di aver scelto Coulson come suo portavoce, dicendo di avergli offerto una seconda possibilità che però non ha funzionato. Saranno gli elettori a giudicarmi ha detto. Relativamente alla commissioni di inchiesta, ha detto il premier, ci sarà anche un filone che si occuperà di riesaminare le vigenti regole relative alla stampa che si sono rivelate inadeguate. La commissione sarà presieduta da un magistrato indipendente.

Si tratta di rimettere in piedi la attuale Commissione di controllo sui mass media che si è rivelata inadeguata. Un nodo importante è anche l’esame di come si sia comportata la polizia, che avrebbe fallito anch’essa. La gente, ha concluso, vuole sapere cosa succedeva all’interno del giornale News of the World.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori