GAZA/ Smentito il cessate il fuoco: sia Hamas che Israele negano

- La Redazione

Hamas e Israele hanno raggiunto un accordo per il cessate il fuoco, scatterà domani venerdì 18 luglio alle ore sei di mattina. Intanto è in atto una tregua per motivi umanitari

gaza_bombe_R439
Foto InfoPhoto

Nessun cessate il fuoco com invece si era detto qualche ora fa. Un alto ufficiale israeliano aveva infatti diffuso la notizia che da domani mattina alle ore 6 Hamas e Israele avrebbero iniziato un cessate il fuoco. Ma prima Hamas e poi anche Tel Aviv hanno negato che la cosa sia veritiera. I portavoce dell’organizzazione palestinese hanno invece detto che i colloqui con i rappresentanti egiziani che coordinano il tentativo di una tregua sono ancora in corso. 

E’ stato finalmente raggiunto un accordo per porre fine alla guerra tra Israele e Hamas. Le due parti si sono infatti impegnate in un cessate il fuoco che scatterà domani venerdì 18 luglio alle 6 di mattina. Attualmente è in corso una tregua per motivi umanitari di poche ore, dopo il numero sempre più alto di vittime e soprattutto per l’uccisione di alcuni bambini ieri sulla spiaggia palestinese. La tregua sta permettendo di soccorrere i migliaia di feriti. A oggi si contano 227 morti fra gli abitanti della striscia di Gaza e un israeliano ucciso ieri da un colpo di mortaio. Un precedente cessate il fuoco proposto dall’Egitto era stato rifiutato nei giorni scorsi da Hamas mentre Israele aveva sospeso i bombardamenti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori