ISIS/ L’appello della moglie di Henning: guardate nei vostri cuori e liberatelo

- La Redazione

La moglie di Alan Henning, l’ostaggio britannico prigioniero dei militanti dell’Isis, ha rivolto un appello ai rapitori per la sua liberazione: “Guardate nei vostri cuori e liberatelo”.

iran_islam_isisR439
Immagini di repertorio (Infophoto)

La moglie di Alan Henning, l’ostaggio britannico prigioniero dei militanti dell’Isis, ha rivolto un disperato appello ai rapitori per la sua liberazione. “Guardate nei vostri cuori e liberatelo”, ha detto la donna, definendo il marito “un uomo pacifico che ha lasciato il suo lavoro di tassista e la famiglia al fine di partecipare ad un convoglio di aiuti”. Quando è stato sequestrato, nel dicembre 2013, Henning era alla guida di un’ambulanza. Padre di due figli, il 47enne è apparso nel precedente video diffuso dall’Isis, quello in cui viene decapitato il cooperante scozzese David Haines, terzo occidentale ucciso dopo i due giornalisti americani James Foley e Steven Sotloff. “Ho inviato un messaggio importante all’Isis, ma non ho ricevuto risposta – ha aggiunto Barbara Henning – Prego le persone che stanno detenendo Alan di replicare alla mia richiesta prima che sia troppo tardi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori