STATO ISLAMICO/ Isis, decapitate le prime due donne, crocifissi cinque uomini davanti ai bambini

- La Redazione

Due donne sono state decapitate perché accusate di stregoneria mentre cinque uomini sono stati crocifissi perché non avevano rispettato il digiuno del mese di Ramadan

isis_bandiera_R439
Isis (Fonte Infophoto)

La furia dell’estremismo islamico non si ferma neanche davanti alle donne, adesso tocca anche a loro. Le prime due infatti sono state giustiziate nelle ultime ore, decapitate dopo essere state accusate di stregoneria. Decapitati anche i mariti. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani. Nel tragico bollettino dell’orrore islamico va inserita anche la crocifissione di cinque uomini accusati di non aver rispettato il digiuno del Ramadan. Prima sono stati sottoposti a settanta frustate, poi attaccati a delle croci con un cartello al collo: “crocifissi tutto il giorno e per aver preso settanta frustate per aver mangiato durante il Ramadan”. Sul luogo della crocifissione sono stati portati molti bambini affinché imparassero la lezione perché prendessero in giro le vittime.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori