POLIGAMIA/ Americano ispirato dai matrimoni gay vuole sposare due donne

- La Redazione

Dopo l’autorizzazione ai matrimoni gay, un americano ha chiesto che venga riconosciuto il suo doppio matrimonio con due donne, ecco di cosa si tratta in questa notizia

famiglia_sposi_matrimonio1R439
Immagine di archivio

Per Nathan Collier la recente sentenza della Corte suprema americana che ha riconosciuto i matrimoni gay in tutti gli stati della federazione significa che è possibile anche sposare più donne, la poligamia che peraltro i seguaci della religione mormona hanno praticato in America per molto tempo (oggi la poligamia è vietata in tutti gli stati americani). A ispirarlo, come riportano i giornali americani, le parole del giudice John Roberts che ha detto che concedere alle persone dello stesso sesso di sposarsi potrebbe ispirare la poligamia. Di fatto Collier è già sposato con due donne, e qualche giorno fa si è recato al tribunale di Billings nel Montana per chiedere venga legalizzata la sua doppia unione. Amo due donne e voglio che anche la mia seconda compagna abbia gli stessi diritti legali della prima che è già mia moglie, ha detto. Collier ha sposato Victoria nel 2000 con matrimonio civile poi nel 2007 con cerimonia religiosa ha sposato una seconda donna, Christine, che però non è riconosciuta dal punto di vista legale. Per Victoria, la seconda moglie è come una sorella, ha dichiarato. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori