PARTITO NEONAZISTA / In Germania è costituzionale, per la corte mancano ‘indizi di peso’

- La Redazione

Partito Neonazista, per la seconda volta in Germania la Corte rigetta il ricorso per vietare il partito Neonazista NPD. Nella motivazione si legge mancanza di indizi di peso.

nazismo_hitler_meinkampfR439
Foto: LaPresse

Il Partito Neonazista in Germania nonostante gli orrori accaduti nel corso della seconda guerra mondiale, continua ad essere legale. Questo in estrema sintesi quanto deciso dalla Corte suprema tedesca che ha respinto il ricorso presentato dal Bundesrat, il Senato Federale, e con il quale viene chiesto di vietare il Partito Neonazista NPD in tutto il territorio teutonico. Il presidente della Corte che ha emesso tale decisione, Andreas Vosskuhle, come riportato dall’Ansa ha spiegato che se da un lato sia vero che l’NPD persegua effettivamente obiettivi contrari a quelli che sono i principi sui cui è basata la costituzione tedesca dall’altro c’è “al momento una mancanza di indizi di peso, che lascino sembrare possibile che la sua azione possa avere successo”. Il riferimento da parte di Vosskuhle è relativo al fatto che l’NPD abbia uno scarso consenso popolare, rimanendo abbastanza lontano dalla soglia minima del 5% che permetterebbe la rappresentanza nel Bundestag.

Dunque l’NPD, partito neonazista tedesco, continua ad essere del tutto costituzionale nonostante, come ammesso dal presidente della Corte suprema, persegua in effetti degli obiettivi contrari alla stessa costituzione. Una decisione che ha lasciato insoddisfatto il Bundesrat che aveva presentato nell’ottobre del 2013 un apposito ricorso per chiederne il divieto su territorio nazionale. In effetti, non si tratta della prima vittoria legale dell’NPD in quanto è stato presentato un primo ricorso che fu promosso dal Governo e dalle camere parlamentari. Il rigetto arrivò nel 2003. Attualmente l’NPD gode di uno scarso potere politico in quanto è rappresentano soltanto in alcuni consigli comunali, non ha rappresentanti al Bundestag ma può vantare una persona eletta nel Parlamento Europeo. Vedremo se nei prossimi mesi saranno intraprese altre azioni politiche oppure legislative per azzerare completamente un partito fondato su ideologie che hanno portato immani sofferenze per il mondo nel corso del Novecento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori