INCESTO/ Stuprata dal fratello a 12 anni, diede in adozione la figlia: mai pensato all’aborto

- La Redazione

Messa incinta dal fratello quando aveva 12 anni, diede in adozione la figlia, oggi ha 23 anni e finalmente aspetta un figlio avuto con il fidanzato, ecco la sua storia

violenzasulledonne
Immagini di repertorio

Non disse a nessuno che a stuprarla, quando aveva 12 anni, era stata il fratello. Rimase incinta, ma gli esami del dna rivelarono che il padre era suo fratello. Lei lo fece nascere lo stesso e lo diede in adozione, mentre il fratello veniva condannato a quattro anni di carcere. E’ stata durissima per Tressa Middleton, una ragazza scozzese che adesso ha 23 anni, superare quel trauma. Rimasta incinta una seconda volta negli anni successivi, perse il bambino che aspettava. Ma adesso è di nuovo incinta del suo fidanzato: “Questa volta voglio che ogni cosa sia perfetta” ha dichiarato nella storia che oggi racconta il Daily Mail. Al tempo dello stupro, Tressa passò alla storia come la madre più giovane del Regno Unito. La figlia ha adesso 11 anni, si scrivono lettere ogni sei mesi, ma non sa che suo zio è suo padre. Tressa ha deciso di non chiedere la custodia della figlia perché ritiene che sarebbe da egoista farlo, distruggerebbe la vita della figlia, ma, ha aggiunto, spera che un giorno le sue due figlie potranno conoscersi. I retroscena della sua storia sono drammatici. La madre era una senzatetto, Tressa diventò alcolista ed eroinomane a 11 anni. Fino a  9 anni visse in un istituto per bambini disagiati, ma a 11 anni la madre la riprese in casa con lei dove conobbe il fratello 16 anni. Un giorno questi la portò in una zona isolata dove di solito giocavano con le biciclette e la violentò. Rimasta incinta, non pensò mai all’aborto. “Spero che mia figlia un giorno possa perdonarmi” dice, ma non è certo lei che ha bisogno di perdono.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori