ISIS/ Siria, kamikaze sbaglia a farsi esplodere, è l’unica vittima: “ha bisogno di far pratica”

- La Redazione

Un attentatore kamikaze dell’Isis ha sbagliato a premere troppo in fretta il detonatore del suo esplosivo ed è stato l’unica vittima del suo tentativo di strage, ecco cosa è successo

iraq_guerra_isisR439
Immagini di repertorio (Lapresse)

Cattivo gusto? Crudeltà? Mancanza di rispetto? Be’, è difficile rispettare quegli attentatori kamikaze che si sono fatti esplodere in centinaia di episodi provocando vittime innocenti, anche se tante volte questi attentatori erano persone innocenti loro stessi, anche bambini, obbligati a farsi esplodere. Nel caso in questione, le cui immagini sono state riportate dal Daily Mail inglese, siamo in una zona di guerra, in Siria. Un kamikaze dell’Isis raggiunge un gruppo di soldati del governo di Assad nascosti dietro un carro armato a sua volta nascosto dietro una abitazione. Nelle immagini si vede l’attentatore nascosto dietro l’angolo, i soldati si accorgono di lui e si mettono dietro il carro armato, quando il kamikaze sbaglia i tempi e si fa esplodere ancora troppo lontano dai militari, uccidendosi senza provocare vittime. Le immagini finite sulla Rete hanno ottenuto commenti cinicamente ironici del tipo: “Ha solo bisogno di fare maggiore pratica” oppure “Quella frazione di secondo in cui giri l’angolo, ma schiacci il detonatore mentre ti accorgi che non c’è nessuno”. L’episodio è avvenuto nei pressi di Raqqa, ultima roccaforte dell’Isis in Siria e dimostra la disperazione dei combattenti del califfato che cercano in ogni modo di fermare l’avanzata dei liberatori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori