PAURA A LONDRA/ Auto sui pedoni e uomini armati di coltelli, ma non è terrorismo (oggi, 26 marzo 2017)

- Linda Irico

A pochi giorni dall’attentato di Westminster, un’auto è salita sul marciapiede a Londra nel quartiere di Islington travolgendo i pedoni: gli uomini alla guida erano armati di coltelli

attentato_londra_inghilterra_polizia_terrorismo_lapresse_2017
Inghilterra (LaPresse)

Non si aspettavano altri attacchi terroristici a Londra, dove Scotland Yard aveva rassicurato i cittadini attraverso le parole del primo ministro Theresa May. Eppure si sono vissuti momenti di panico nella tarda serata di ieri sera, quando un’auto con a bordo due uomini è salita sul marciapiede nel vivace quartiere di Islington, investendo un gruppo di pedoni davanti a un pub. Dopo essere saliti sul marciapiede a circa 50 miglia l’ora, i due hanno cercato di scappare a piedi ma, come riporta il Daily Mail, sono stati fermati dalla polizia. Le autorità hanno trovato un coltello sul marciapiede e uno nella macchina: per i due uomini all’accusa di lesioni aggravate si è quindi aggiunta quella per possesso di armi da taglio. Secondo quanto riportato da Adnkronos oltre ai due uomini ci sarebbero stati altri due arresti: la Metropolitan Police avrebbe infatti arrestato dei ragazzi di età compresa tra i 17 e i 19 anni. Tra i pedoni investiti tre sono finiti in ospedale: si tratta di due uomini e una donna che non sono però in pericolo di vita. La polizia londinese, stando a quanto riportato dai media britannici, ha fatto sapere che non si è trattato di terrorismo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori