TIM FARRON/ “Impossibile essere cristiani e fare politica”: il segretario dei Liberal Democratici si dimette!

- Paolo Vites

Tim Farron, da due anni segretario del partito liberal democratico inglese, ha dato le dimissioni dal suo ruolo motivandole con l’impossiblità di essere cristiani e fare politica

attentato_londra_inghilterra_polizia_terrorismo_lapresse_2017
Inghilterra (LaPresse)

Un discorso dai toni drammatici, il viso contratto a trattenere le lacrime. Tim Farron, segretario del partito Liberal Democratico inglese dal 2015, ha dato pubblicamente le dimissioni dal suo ruolo. Il motivo, ha spiegato, non è di tipo politico conseguente alle ultime elezioni dove anzi pur perdendo qualche decina di migliaia di voti il suo partito ha ottenuto quattro seggi in più, passando da 8 a 12, ma la sua fede di cristiano. Sembra impossibile, ma Farron, appartenente alla Chiesa evangelica inglese, ha detto che “oggi sembra diventato impossibile essere cristiani credenti e fare politica”. Farron si è riferito ai molti attacchi ricevuti da quando è in politica, ad esempio nell’ultima campagna elettorale più volte gli è stato chiesto durante i dibattiti se per via della sua fede ritenga che gli omosessuali siano dei peccatori, e se è contrario all’aborto. Più volte in questi ultimi tempi è stato accusato di essere un “fondamentalista omofobo”. “Essere leader di un partito liberale e progressista e vivere come un cristiano credente mi è diventato impossibile” ha detto nel suo annuncio. Ma la frase più importante è stata questa: “Ci prendiamo in giro se pensiamo di vivere in una società tollerante e liberale”.

Ma non solo: nei giorni scorsi un membro del suo partito, l’omosessuale più anziano presente nel parlamento inglese, si è dimesso proprio perché ritiene che Farron non sia la guida giusta per il partito a causa del suo credo religioso. Come ha commentato il sacerdote cappellano del parlamento inglese, questo è un segno che la dice lunga degli attacchi a cui sono sottoposti i credenti cristiani nel Regno Unito da parte di diverse lobby che li vorrebbero escludere del tutto dalla vita politica e sociale. Il partito liberal democratico nasce nel 1988 da una fusione fra liberali e socialisti democratici ed è sempre stato inquadrato nel centro sinistra inglese di area moderata. Nel 2010 entrarono nel governo a maggioranza conservatore, cosa che causò loro alle elezioni successive un fortissimo calo di voti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori