METRO DERAGLIA A NEW YORK/ Blackout e treni ko, 34 feriti: sotto accusa la scarsa manutenzione

- Paolo Vites

Un convoglio della metropolitana newyorchese è deragliato ieri provocando numerosi feriti ma nessuna vittima. Sotto accusa la scarsa manutenzione e il materiale antiquato

METRO-NEWYORK-PIXABAY
La metropolitana di New York

La metropolitana di New York, leggendo gli articoli pubblicati oggi all’indomani del grave incidente occorso ieri, versa in pietose condizioni. Attrezzature antiquate, vagoni altrettanto conciati, ritardi frequenti. Convogli che si bloccano nelle gallerie con in più, come successo recentemente, porte bloccate che hanno impedito a lungo ai passeggeri di fuggire. Il problema maggiore sembrava fino a ieri quello dei ritardi dei convogli, problema non da poco per una città che ha milioni di pendolari, ma ieri è stato peggio dimostrando che le linee metro della Grande Mela hanno un problema peggiore, quello della sicurezza. Due vetture di un convoglio che viaggiava nella zona di Upper Manhattan sono uscite dai binari andando a sbattere contro le pareti della galleria, creando un groviglio di scintille e di fumo. Fortunatamente nessuna vittima, un totale di 34 feriti non in gravi condizioni.

I passeggeri a bordo del treno sono stati scagliati violentemente contro le pareti dei vagoni e poi si sono ritrovati completamente immersi nell’oscurità, tanto da faticare per trovare le uscite di sicurezza: gente che urlava e che vomitava per il denso fumo, scintille di fuoco hanno fatto pensare a molti che sarebbero morti bruciati vivi. Le persone coinvolte si sono dette scioccate per l’accaduto, consideravano la metropolitana newyorchese sicura, ma adesso, dicono, probabilmente non ci metteranno più piede. Secondo il nuovo dirigente della Metropolitan Transportation Authority, i vagoni sono usciti dai binari dopo che i freni di emergenza erano stati attivati. Sono in corso indagini per capire se il deragliamento è stato causato dalle infrastrutture danneggiate già di loro, ma una indagine preliminare ha rilevato un rotaia sostituita in modo non corretto. La linea C della metropolitana risulta ancora chiusa oggi, per via delle apparecchiature di segnalazione danneggiate e cumuli di calcestruzzo caduto dalle pareti della galleria, il lavoro di ristrutturazione sarà lungo e laborioso. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori