USA FUORI DA CONSIGLIO ONU?/ Diritti umani, l’ambasciatrice di Trump accusa il mondo:”Troppo anti-Israele”

- Dario D'Angelo

Usa fuori da Consiglio Onu sui diritti umani? Trump rinsalda l’alleanza con Israele e chiede all’ambasciatrice Nikki Haley di minacciare il ritiro del proprio seggio alle Nazioni Unite.

donald_trump_6_bandiera_lapresse_2017
Donald Trump (Lapresse)

-Donald Trump sembra ad un passo dal compiere una nuova mossa a sorpresa: gli Usa hanno infatti minacciato di lasciare il loro posto nel Consiglio Onu dei Diritti Umani. Ad annunciare la possibilità di un’iniziativa che avrebbe del clamoroso è stata l’ambasciatrice statunitense alle Nazioni Unite, Nikki Haley, spiegando che a detta di Washington l’organismo del Palazzo di Vetro avrebbe un atteggiamento “sbilanciato” contro Israele. Dall’elezione di Donald Trump alla Casa Bianca, i rapporti tra Usa e Israele sono tornati solidi dopo aver toccato i minimi storici viste le relazioni molto fredde tra Barack Obama e Benjamin Netanyahu. 

Nikki Haley, come riferisce Libero, ha aggiunto che gli Stati Uniti trovano “difficile accettare che questo Consiglio non abbia mai considerato una risoluzione sul Venezuela, ma abbia già adottato in marzo cinque risoluzioni di parte contro un solo paese, Israele: è essenziale che questo Consiglio affronti la sua cronica parzialità anti israeliana se vuole mantenere la sua credibilità”. La Haley, con i suoi modi sempre molto incisivi, ha nuovamente puntato il dito contro Maduro:”Essere un membro del Consiglio è un privilegio e nessun violatore dei diritti umani dovrebbe avere diritto ad un posto”, ha affermato, riferendosi al presidente del Venezuela “che dovrebbe lasciare volontariamente il suo seggio fino a quando non avrà messo ordine a casa sua”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori