IL “TIFOSO EROE” DEL MILWALL/ Video, attaccò i terroristi a mani nude, ora sputa in faccia ai manifestanti

- Paolo Vites

L’eroe del London Bridge famoso per aver difeso i clienti di un ristorante dai terroristi dell’Isis coinvolto in un brutto episodio di razzismo, ecco quello che è successo

musulmane_londra_cnn
Foto Pixabay

Era diventato una sorta di eroe nazionale, soprannominato Il leone del London Bridge, raccoglievano firme affinché ricevesse una onorificenza civile per il suo gesto. Roy Larner è diventato famoso in tutto il mondo per aver attaccato a mani nude gli jihadisti che erano entrati coltelli alla mano nel ristorante dove si trovava, durante la strage al London Bridge, permettendo alle persone che vi si trovavano di fuggire. S’era beccato otto coltellate ma era sopravvissuto. Era diventato famoso anche per aver urlato che un tifoso della squadra del  Milwall non ha paura di nessuno. Qualcuno aveva stigmatizzato in realtà che il suo comportamento era quello da tipico hooligan del calcio, personaggi violenti e rissosi, pronti a qualunque cosa per menare le mani. Si scopre adesso grazie a un video, che Larner in realtà è qualcosa di simile a questo.

Si è trovato mentre passeggiava con i suoi due cani in mezzo a una manifestazione del Moviment for Justice che stava gridando slogan contro Trump e Theresa May. Ha reagito insultandoli, urlando che gli stranieri vanno cacciati tutti a casa loro e poi sputato in faccia a un manifestante di colore. Tra il tipo e il tifoso è scoppiata una rissa fortunatamente solo verbale a base di risulti reciproci per qualche minuto del tipo: “Ti spacco in due”, “La gente come te puzza”; “vaff… a quelli come te stranieri del c…zo, andatevene a casa”. Quindi è salito su un autobus continuando a imprecare contro gli stranieri, quando una signora ha commentato: “Il vero cane è lei”. La mamma di Roy ha commentato che per fortuna teneva i suoi due cani, perché se avesse avuto le mani libere non sa cosa sarebbe potuto accadere: “Lui è così, non ha bisogno di un’arma, con le sue mani stenderebbe chiunque”. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori