Uragano Irma/ Video, punta a Tampa: 5 vittime. Trovato italiano disperso: “Ho pensato di morire”

- Silvana Palazzo

Uragano Irma: video e ultime notizie di oggi, 11 settembre, con aggiornamenti. Il ciclone punta a Tampa: 5 finora le vittime. Trovato italiano disperso: “Ho pensato di morire”, ha raccontato

uragano_usa_harbey_irma_tempesta_inondazioni_meteo_lapresse_2017
Haiti dopo l'uragano

L’uragano Irma è stato declassato a tempesta di categoria 1, ma continua a fare paura. Sono almeno cinque le persone morte in Florida a causa sua: due nella contea di Monroe, che comprende le isole Keys. Un uomo che stava trasportando un generatore di corrente è morto alla guida del suo furgone, mentre un altro ha perso la vita nella sua casa di Shark Key. Le altre tre vittime sono morte in due differenti incidenti stradali, nelle contee di Hardee e Orange. Dopo il passaggio dell’uragano Irma tre milioni e 300 mila persone sono rimaste senza corrente elettrica. Ora il ciclone è atteso a Tampa Bay, ma potrebbe virare verso Orlando. Presto comunque il presidente americano Donald Trump sarà in Florida per osservare di persona i danni causati dall’uragano Irma, mentre non ha ancora anticipato la stima dei costi. «Al momento siamo preoccupati per le vite, non per i costi», ha dichiarato il presidente Usa, preferendo elogiare l’azione dei soccorritori e approvare lo stato di disastro.

36ENNE NAPOLETANO SOPRAVVISSUTO AL CICLONE

Tra i dispersi a causa dell’arrivo dell’uragano Irma era stato segnalato un italiano. A dare l’allarme la sorella: Raffaele Rispoli, 36enne napoletano, era stato dato per disperso alle Isole vergini britanniche dopo il passaggio del ciclone, che ha lasciato alle sue spalle una scia di devastazione per poi dirigersi verso la Florida. Rispoli è stato poi trovato: la sorella Adelaide ha raccontato al Mattino di Napoli che ora sta bene e che la sua famiglia si sta adoperando per permettergli di raggiungere Portorico, da dove poi partirà per tornare in Italia. «Ho pensato di morire», ha confidato Raffaele alla sorella, che è riuscito a contattare dopo che Adelaide aveva lanciato una campagna sui social network per riuscire a raggiungerlo, dopo giorni di preoccupazione e disperazione perché non avevano sue notizie. Sono almeno una trentina comunque gli italiani che vivono a Virgin Gorda, isola che è stata rasa al suolo: 9 case su 10 sono crollate, tutti i resort sono stati distrutti. La Farnesina ha fatto sapere che per fortuna non risultano vittime italiane causate dall’uragano Irma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori