PLAGIO/ Cipriani, il cardinale di Lima accusato di copiare gli scritti dei Papi

- La Redazione

L’arcivescovo di Lima il cardinale Cipriani è accusato di aver copiato scritti di papa Benedetto e Paolo VI per suoi articoli pubblicati su un quotidiano del Perù, ecco di cosa si tratta

paolovi_ratzinger_cardinaleR400
Paolo VI con Joseph Ratzinger

Il quotidiano peruviano El Comercio ha fatto sapere che non pubblicherà più alcun articolo a firma dell’arcivescovo di Lima Juan Luis Cipriani. Questo perché, sempre secondo il giornale, l’arcivescovo nei suoi scritti copierebbe platealmente quanto già scritto da diversi pontefici, ad esempio Benedetto XVI e Paolo VI. Cipriani ha però replicato di aver volutamente usato tali fonti, ma di aver trascurato di citare chi erano gli autori: “Tutto il mio insegnamento viene dai pontefici, avrei dovuto dire: come il papa disse…” ha detto. Inoltre, ha spiegato ancora, i papi non hanno il copyright di quello che dicono, perché si tratta di eredità della fede che chiunque può usare. Nel dettaglio, il cardinale è accusato di aver usato sei paragrafi dal libro Communio scritto quando Ratzinger era ancora cardinale e alcune parti dell’enciclica Ecclesiam suam di Paolo VI, in alcuni editoriali scritti per il quotidiano El Comercio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori