Giappone omaggia l’imperatore Akihito/ Oggi festeggia il suo 85esimo ed ultimo compleanno da regnante

Il Giappone si ferma per l’imperatore Akihito. Oggi festeggia il suo 85esimo ed ultimo compleanno da regnante

23.12.2018 - Davide Giancristofaro Alberti
L'imperatore Akihito e la moglie: grande festa in Giappone
L'imperatore Akihito e la moglie (web)

Il Giappone si ferma oggi nel giorno del compleanno dell’imperatore Akihito. Un giorno speciale per lui visto che sarà l’ultima ricorrenza della sua nascita che festeggerà sul trono nipponico. Il prossimo aprile 2019 l’85enne monarca abdicherà per lasciare spazio al suo primogenito, come da tradizione. Come da indiscrezioni riportate da diversi quotidiani online, sono state diverse decine di migliaia le persone che si sono recate prezzo il palazzo reale di Tokyo, da cui l’imperatore e la sua famiglia si sono affacciati per salutare la folla. Akihito era succeduto al padre, l’ex sovrano Hirohito, con incoronazione 12 novembre 1990, ed al momento è l’ultimo imperatore in carica al mondo. Nel consuetudinario discorso in occasione del compleanno, Akihito si è soffermato in particolare sulle catastrofi naturali che hanno colpito il Giappone in questo anno che si appresta a chiudersi, a cominciare dal terremoto dello scorso settembre sull’isola di Hokkaido.

IL GIAPPONE SI FERMA PER L’IMPERATORE AKIHITO

L’imperatore ha parlato di disastri “andati oltre la mia immaginazione”, nonostante lo stesso abbia regnato in altri periodi bui, come ad esempio quello in cui lo tsunami colpì la centrale nucleare di Fukushima nel 2011: «Sono stato rincuorato – ha detto – nel vedere che, di fronte a tali difficoltà, lo spirito di volontariato e altre forme di cooperazione stanno crescendo tra le persone e che la consapevolezza della preparazione al disastro e della capacità di rispondere ai disastri aumentano. Sono sempre commosso dalla vista delle persone che affrontano in modo ordinato i disastri che colpiscono il Paese». Akihito ha rivolto un pensiero anche alla seconda guerra mondiale, lui che sarà l’ultimo imperatore nato prima del conflitto tenutosi fra il 1940 e il ‘45: «Non dobbiamo dimenticare le innumerevoli vite perse nel conflitto e che la pace e la prosperità del nostro Paese sono state costruite su questo grande sacrificio e non dobbiamo dimenticare gli instancabili sforzi del nostro popolo». Il prossimo aprile si aprirà il regno del primogenito 58enne Naruhito, che diverrà il 126esimo imperatore della storia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA