“Dire ‘Buon Natale’ è peggio di un omicidio”/ Video, frase choc Imam: “Ma non dico di uccidere i cristiani…”

“Dire ‘Buon Natale’ è peggio di un omicidio”: video, la frase choc di un Imam canadese. La guida musulmana poi precisa, “ma non sto dicendo di uccidere i cristiani”.

26.12.2018 - Dario D'Angelo
Imam, "dire buon Natale è peggio di un omicidio" (foto da Twitter)

Dire ‘Buon Natale‘ è peggio di un omicidio“. Parole evidentemente deliranti, ma non per Sheikh Younus Kathrada, l’imam canadese che durante un sermone alla Muslim Youth of Victoria, nella provincia della Columbia Britannica, ha detto che fare gli auguri ai Cristiani per le loro “false feste” è peggio che commettere l’adulterio o un omicidio. Frasi che stanno facendo il giro del mondo ma di cui l’imam è evidentemente convinto fino al midollo se è vero che durante la sua predica ha ribadito di aver vissuto con “grande tristezza” il fatto di aver visto alcuni fedeli musulmani fare gli auguri di Natale ad altri cristiani. Come si può sentire dal video del sermone, fornito dal Middle East Media Research Institute, l’imam ha affermato che anziché fare gli auguri, i musulmani “devono essere offesi” dalle credenze dei cristiani.

“DIRE BUON NATALE E’ PEGGIO DI UN OMICIDIO”

Parole a dir poco incendiarie quelle pronunciate dall’imam Sheikh Younus Kathrada, che potrebbero suonare come un messaggio quanto meno ostile nei confronti dei cristiani. La guida della comunità musulmana della Columbia Britannica ha dichiarato: “C’è chi dirà loro “Buon Natale”. Per cosa vi state congratulando? Auguri per la nascita del vostro Signore? È accettabile per un musulmano? State approvando le loro credenze? Dicendo Buon Natale le state approvando“. Secondo l’Imam, “se una persona dovesse commettere ogni grave peccato – commettere adulterio, mentire, uccidere…Se una persona dovesse fare tutti questi gravi peccati, essi non sono nulla in confronto al peccato di fare gli auguri e felicitarsi con i non musulmani per loro feste false“. Fortunatamente Kathrada è stato rapido a precisare che non intendeva dire che i musulmani dovrebbero “trattare i non musulmani in modo cattivo o ingiustamente. Non sto dicendo, e non ho mai detto, uscite e uccideteli, no! Perché Allah ci dice di non permettere l’inimicizia che può esistere tra te e un popolo per farti essere ingiusto verso di loro. Piuttosto, sii giusto“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA