Prima lo evira poi lo porta in ospedale/ Vittima di molestie salva la vita al suo stalker in India

Donna indiana ha evirato uno stalker e poi gli ha salvato la vita: la storia choc che arriva dall’India

27.12.2018 - Paolo Vites
stalking_violenza_donne_pixabay_2017
Violenze e molestie (Pixabay, 2018)

Finalmente le donne indiane cominciano a reagire agli stupratori. Il paese al mondo con il più alto tasso di violenze sessuali (circa 100 al giorno), che coinvolgono anche bambini di 3 anni, spesso uccisi dopo le violenze, religiose, madri di famiglia, fa registrare un episodio di coraggio. A Mumbai, come riferisce l’agenzia Askanews, una donna di 47 anni vittima di stalkeraggio, ha teso un tranello all’uomo che la perseguitava. Ha attirato il vicino di casa e insieme all’aiuto di altri due uomini in un posto isolato gli ha tagliato i genitali evirandolo. La polizia del luogo in una intervista con l’agenzia France Press ha fatto sapere di aver arrestato la donna  e i suoi complici.

LO EVIRA E POI GLI SALVA LA VITA

La vittima, 27 anni, continuava a molestare la donna, sposata e madre di due figli, facendole proposte sessuali. Evidentemente uno squilibrato, aveva anche detto al marito di essere innamorato di lei, cosa che aveva scatenato le ira del primo che temeva di essere stato tradito dalla moglie. A questo punto la donna ha chiesto aiuto a due giovani del quartiere che hanno attirato lo stalker nella periferia industriale della città, dove lo aspettava la donna che di persona ha tagliato il pene dell’uomo. A questo punto però ha preso l’uomo ferito e lo ha portato di persona in ospedale: “Abbiamo recuperato il coltello e i genitali e tutti e tre gli imputati sono sotto custodia della polizia” ha detto il capo della polizia locale. Lo stalker, che rischiava la vita, è ora fuori pericolo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA