Australia, il regalo più brutto e pericoloso del mondo!/ Video, serpente nero tra i rami dell’albero di Natale

Può un regalo essere allo stesso tempo brutto e pericoloso? Un video che arriva dall’Australia ce lo dimostra, diventando rapidamente virale.

03.12.2018 - Matteo Fantozzi
Australia, il regalo più brutto e pericoloso del mondo!

Può un regalo essere allo stesso tempo brutto e pericoloso? Un video che arriva dall‘Australia ce lo dimostra in maniera abbastanza evidente anche se la caccia che ha fatto seguito si può considerare senza dubbio molto divertente sotto diversi punti di vista. Ormai il Natale è alle porte e una famiglia in Australia si è trovata a dover combattere la presenza di un serpente nero attorcigliato sull’albero costruito per la festività. Tra una pallina e una coccarda infatti è spuntato il pericoloso rettile dal ventre rosso che poi è scappato dalla caccia dei padroni di casa andandosi a infilare dentro ad un mobile. Alla fine la famiglia, pronta a salire in piedi sui mobili della cucina, si è dovuta rivolgere a un esperto cacciatore di serpenti per poter evitare di avere dei guai ben più seri. Il video della caccia all’animale è diventato in poco tempo virale sul web anche per le dinamiche che hanno portato alla cattura dello stesso.

Clicca qui per il video del serpente

Australia, il regalo più brutto e pericoloso del mondo!: il serpente nero dal ventre rosso

Il serpente nero dal ventre rosso è diventato improvvisamente famoso a causa di un video diventato virale sul web dove una famiglia dell’Australia gli dà la caccia dopo averlo trovato sul loro albero di Natale. Si tratta di un rettile molto particolare, noto col nome scientifico di Pseudechis porphyriacus. E’ una specie velenosa che appartiene alla famiglia delle Elapidae. Questo è molto noto soprattutto sulla costa orientale dell’Australia e negli ultimi anni è stato segnalato diverse volte come protagonista di morsi letali all’essere umano. Nonostante questo viene considerata una specie ingiustamente perseguitata dagli esseri umani, perché con alcune accortezze può diventare anche innocuo. Le sue dimensioni variano tra il metro e mezzo e i due metri con un corpo robusto che pesa attorno ai trecento grammi. Il colore del dorso è nero lucido, mentre il ventre è rosso cangiante. Tra le specificità c’è la testa che è distinta nettamente dal resto del corpo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA