TERZA GUERRA MONDIALE/ Usa fallisce secondo test per intercettare i missili della Corea del Nord

- Silvana Palazzo

Terza guerra mondiale: Usa fallisce secondo test per intercettare i missili della Corea del Nord. Ora cresce la paura negli States: il sistema di difesa americano fa di nuovo flop

nordcorea_2_esercito_parata_lapresse_2017
In Nord Corea (LaPresse)

Il pericolo di una Terza guerra mondiale terrorizza gli Stati Uniti. La minaccia dei missili nucleari della Corea del Nord è presa in seria considerazione ora, visto che al momento Washington non sembra avere un metodo efficace per difendersi da un eventuale attacco. L’indiscrezione è stata svelata dalla Cnn, secondo cui sarebbero già falliti due test per intercettare possibili missili lanciati dal regime di Kim Jong-un verso gli Stati Uniti. In particolare, il secondo test riguarderebbe il missile intercettore SM-3 Block IIA. La U.S. Missile Defense Agency, agenzia del dipartimento della Difesa Usa, non ha voluto commentare al momento una vicenda che sta facendo particolarmente discutere. L’ultimo lancio sarebbe stato effettuato nella mattinata di ieri dalla Pacific Missile Range Facility di Kauai, alle Hawaii. Quello precedente invece è stato effettuato a giugno. In entrambi i casi il risultato è stato fallimentare. Gli Stati Uniti hanno stanziato 2,2 miliardi di dollari per lo sviluppo di un nuovo sistema di difesa che al momento si sta rivelando inefficace.

COREA DEL NORD, MISSILI IN MOSTRA NELLA PARATA MILITARE?

Mentre negli Stati Uniti ci si chiede se si sarà in grado di neutralizzare i missili della Corea del Nord, in caso di attacco da parte di Kim Jong-un, sempre la Cnn svela l’intenzione del regime di Pyongyang di mostrare al mondo intero l’arsenale di missili a lungo raggio di cui dispone, tra cui i temuti Hwasong-15, nella parata militare che starebbe organizzando alla vigilia delle Olimpiadi invernali di Pyeongchang, in Corea del Sud. L’indiscrezione sarebbe stata fornita ai media americani da due fonti diplomatiche che avrebbero una “profonda conoscenza” delle intenzioni nordocoreane. Intanto il tecnico della Hawaii Emergency Management Acengy, colui che lanciò il falso allarme sull’arrivo di un missile balistico dalla Corea del Nord, è stato licenziato. La sua colpa è stata non aver capito che si trattava di una semplice esercitazione. Il generale Bruce Oliveira ha spiegato che l’uomo era già andato in confusione in passato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori