Cina, bimbo nasce quattro anni dopo la morte dei genitori/ La storia di Tiantian, nato da una madre surrogata

- Silvana Palazzo

Cina, bambino nasce quattro anni dopo la morte dei genitori: la storia di Tiantian, nato da una madre surrogata dopo una lunga battaglia dei nonni. Le ultime notizie

neonato_donna_partorisce_mentre_lascia_ospedale
Pixabay

Un caso senza precedenti quello avvenuto in Cina, dove un bambino è nato quattro anni dopo la morte dei genitori. La notizia, riportata dai media cinesi, è stata rilanciata dalla Bbc. La coppia era scomparsa nel 2013 a causa di un incidente automobilistico. La coppia aveva congelato quattro embrioni pronti per la fecondazione assistita, sperando di riuscire ad avere un figlio attraverso la fecondazione in vitro, che era in programma cinque giorni dopo il tragico incidente. I genitori della coppia hanno intrapreso una lunga battaglia legale per ottenere la custodia degli embrioni e riuscire ad avere un nipote. Non è stato affatto semplice, visto che appunto non c’erano precedenti. Inoltre, questa pratica è illegale in Cina, quindi i nonni si sono dovuti rivolgere a una mamma surrogata nel Laos e trovare un ospedale disposto a conservare gli embrioni. Gli stessi nonni hanno trasportato in auto la bottiglia di azoto liquidi contenente i preziosi embrioni con l’aiuto di un’agenzia di maternità surrogata.

CINA, BIMBO NASCE QUATTRO ANNI DOPO LA MORTE DEI GENITORI

Tiantian, si chiama così il bambino nato quattro anni dopo la morte dei genitori. Il piccolo, il cui nome vuol dire “dolce”, deve ringraziare i suoi nonni, ostinati. Non si sono fermati davanti a nessun ostacolo per farlo nascere. In Laos è avvenuto l’impianto nell’utero di una mamma surrogata che nel dicembre scorso ha dato alla luce Tiantian. Neppure la cittadinanza del bambino è stata una faccenda semplice: la madre surrogata ha viaggiato dal Laos in Cina con un visto turistico per poter partorire nel Paese natale di nonni e genitori biologici. I problemi per i nonni sono proseguiti anche dopo la nascita del bambino, perché i nonni si sono dovuti sottoporre al test del Dna per dimostrare che il piccolo è davvero loro nipote. Intervistati da Bejing News, hanno ammesso che sarà difficile per loro spiegare a Tiantian la loro nascita, un evento fuori dal comune.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori