ELISABETTA II/ Compie 92 anni: la regina è simbolo di dedizione e continuità

- La Redazione

Il prossimo 21 aprile la Regina Elisabetta II compie 92 anni. Her Majesty, in 66 anni di regno, ha visto cambiare la monarchia inglese. La sovrana resta il simbolo della Britishness.

regina elisabetta
La Regina Elisabetta (LaPresse)

Sabato 21 aprile la Regina Elisabetta II d’Inghilterra si prepara a compiere 92 anni. Come tradizione, i festeggiamenti sono attesi per metà giugno con il Trooping the Colour, la sfilata delle bandiere a Horse Guard Parade. È dal 1749 che a Londra si festeggia un doppio compleanno reale, perché a giugno (si spera) il clima inglese è meno “umido”. In occasione dell’importante compleanno, si torna a speculare su quando Carlo, che il prossimo novembre spegnerà 70 candeline, diventerà re. Secondo alcuni, Her Majesty starebbe aspettando i 95 anni per passare il testimone al figlio, non con un’abdicazione ma con una reggenza. D’altronde la Regina ha già iniziato a “risparmiarsi” qualche Royal engagement: Carlo è stato il padrone di casa all’ultimo vertice del Commonwealth a Londra.

ELISABETTA II: LA PIÙ AMATA DAGLI INGLESI

Ma Elisabetta II, quasi 92 anni di cui 66 sul torno, resta il simbolo della Britishness: “Elisabetta vuol dire dedizione: quella che lei ha messo nella guida del Paese”, ha spiegato Alice Temperley, designer che veste Kate Middleton, al Corriere della Sera. Secondo Daniel Franklin, direttore esecutivo dell’Economist a Londra, William e Harry hanno modernizzato il Royal brand ma la regina è la continuità. La produttrice e regista italiana Livia Giuggioli, moglie di Colin Firth, ha aggiunto: “Perché amo la regina, io che sono nata in Italia? Perché è tradizione, continuità”. Anche Diana, nonostante il difficile rapporto, ammirava la suocera: “Diana aveva enorme rispetto per la regina”, ha confermato il biografo di Lady D, Andrew Morton. E ora che Harry sposa Meghan Markle cosa accadrà? “Al cuore monarchico del Paese poco importa: la discendenza al trono è assicurata da Carlo, William e il piccolo George”, ha commentato Simonetta Agnello Hornby, avvocato e scrittrice londinese, come riporta il Corriere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori