Giornalista New York Times si prostituisce per gli scoop/ Come House of Cards: info top secret dall’amante

- La Redazione

Giornalista New York Times si prostituisce per gli scoop, come House of Cards la nota serie con Kevin Spacey: la donna aveva una relazione con James Wolfe per avere delle notizie segrete.

house-of-cards
Parla Michael Dobbs, creatore di House of Cards

Cosa farebbe un giornalista per uno scoop? Difficile capirlo se ci troviamo di fronte a una persona non in grado di rispettare l’etica, perché va anche bene fare il proprio lavoro ma non quando si sconfina in certi atteggiamenti. Parliamo della storia di Ali Watkins che affascinata dal personaggio di Zoe Barnes ha provato a ripercorrere le sue orme nella vita reale. La donna infatti ha avuto una relazione extraconiugale con James Wolfe un cinquantenne che è direttore niente meno che della Commissione del Senato per la sicurezza. La ragazza intanto ottiene una crescita professionale passando da Huffington Post, BuzzFeed, Politico e addirittura al New York Times grazie all’uscita di articoli sulla Commissione del Senato grazie a numerose rivelazioni che era stato proprio James Wolfe a farle. Ora i due rischiano serio, dopo un atteggiamento davvero impossibile da perdonare.

COME ZOE BARNES DI HOUSE OF CARDS

Avete mai pensato di vedere un telefilm nella vita reale? Difficile pensarlo, se non fosse che alcuni particolari della vita di alcune persone possono trasportarci dentro il piccolo schermo. Sembra infatti di assistere a una puntata di House of Cards se si va a vedere cosa è accaduto a una giornalista del New York Times che in cambio di favori sessuali ha ottenuto una serie di scoop davvero incredibili, in grado di fargli fare carriera. La ragazza infatti era diventata amante con doppio fine di un membro della Commissione Intelligence del Senato degli Stati Uniti d’America. Ora i due rischiano seriamente di aver rovinato le loro carriere, ma anche le loro vite. L’uomo rischia infatti quindici anni di carcere per aver violato dei codici di segretezza, mentre la donna potrebbe perdere il posto che aveva ottenuto proprio al New York Times. Una situazione paradossale che ricorda senza dubbio il telefilm con Kevin Spacey protagonista.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori