BAMBINA DI 4 ANNI CADE NELLE FOGNE E MUORE/ Grecia, campo profughi a Tebe: migranti iracheni contro la polizia

- Davide Giancristofaro Alberti

Bambina di 4 anni cade nelle fogne e muore: Grecia, tragedia nel campo profughi di Tebe, a nord ovest di Atene. La piccola era scomparsa nella serata di lunedì, ritrovata poche ore dopo

profughi_bambini_2018_pixabay
Oggi si celebra la Giornata mondiale del rifugiato - Pixabay

Il fatto è avvenuto nella tarda serata di ieri, attorno alle 23, e nonostante il tempestivo intervento dei soccorritori, i familiari e il personale medico non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso: e adesso si apprendono nuovi dettagli della tragedia che ha funestato un campo profughi di Tebe, in Grecia, dove una bambina di 4 anni, di origine irachena stando a quanto si apprende, è caduta in una fogna nei pressi di una zona recintata. Al momento le autorità elleniche avrebbero disposto l’autopsia della piccola salma per escludere che il decesso non sia dovuto ad altri fattori che a una drammatica fatalità, ma ha letteralmente straziato l’opinione pubblica e fatto arrivare il caso sulle prime pagine dei quotidiani locali il fatto che, in un primo momento, i genitori della bimba si siano rifiutati di consegnare il cadavere al personale della EHIC e che nel campo profughi sia scoppiata una piccola rivolta che ha richiesto l’intervento della polizia ellenica in tenuta antisommossa per sedare gli animi e riportare la calma nella struttura. È probabile che i tafferugli siano nati oltre che per via della rabbia dei migranti a seguito della scoperta del corpo della piccola, anche perché non sono state accertate ancora le cause della morte e qualcuno potrebbe aver puntato il dito anche contro le condizioni di sicurezza del campo profughi nel quale si trovano i migranti. (agg. di R. G. Flore)

BAMBINA DI 4 ANNI CADE IN UNA FOGNA E MUORE

Tragedia in un campo profughi in Grecia. Una bimba di 4 anni è morta dopo essere caduta in una fogna. Come riportato da diversi organi di informazione online, a cominciare da TgCom24.it, il tragico incidente è avvenuto nel campo profughi di Tebe, nella zona nord-ovest di Atene, e la piccola era di origini irachene, sfuggita alla carestia e alla violenza. In base a quanto riferito dai media locali, la bimba era sparita nella serata di lunedì, si erano perse le tracce per qualche ora, quando il suo corpo è stato ritrovato in fondo ad un condotto fognario, in una zona recintata del campo.

TENSIONE NEL CAMPO PROFUGHI

La scoperta è avvenuta attorno alle ore 23:00 di ieri: subito è stato lanciato l’allarme, e sul luogo sono giunti tempestivamente i soccorsi, ma la bambina, una volta estratta dalla fogna, era già senza vita. Un episodio che ha creato un tensione all’interno dello stesso campo profughi di Tebe, con centinaia di persone che hanno voluto protestare contro le autorità per le condizioni in cui vivono, e rifiutandosi di consegnare il corpo della piccola. E’ quindi intervenuta la polizia in tenuta antisommossa, con il corpo che è stato consegnato ai medici, che ora lo sottoporranno ad autopsia per capire di cosa è morta la piccola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori