Asteroide sulla Russia / Video, una palla di fuoco esplode nel cielo: attimi di terrore

- Matteo Fantozzi

Asteroide sulla Russia, video: una palla di fuoco esplode all’improvviso nel cielo. Attimi di terrore, ma per fortuna nessun ferito. Era troppo piccolo per essere intercettato.

asteroide
Asteroide

In merito all‘esplosione dell’asteroide sulla Russia ha voluto specificare cosa è successo Gianluca Masi, astrofisico e responsabile del Virtual Telescope. Questi ha specificato, come riportato da Ansa, che: “L’attrito dell’atmosfera dovrebbe aver disintegrato completamente il corpo celeste, ma rimane la possibilità che qualche piccolo frammento possa aver raggiunto il suolo”. Una situazione che ha creato davvero grande preoccupazione anche se alla fine è stato più materiale per i fotografi che una vera minaccia. A segnalarlo sono stati subito alcuni testimoni delle città di Kursk, Lipetsk, Orel e Voronzeh dove l’evento è stato visibile a occhio nudo. A specificarlo è stata l’Omm (Organizzazione Meteorologica Mondiale) che sottolinea anche come piccoli steroidi come questi cadono davvero molto spesso sulla superficie terrestre.

ATTIMI DI TERRORE IN RUSSIA

In Russia sono stati attimi di terrore per un’esplosione improvviso in cielo, una vera e propria palla di fuoco ha colorato l’orizzonte facendo temere il peggio. Un asteroide è esploso un po’ a sorpresa, senza che nessuno lo avesse previsto o intercettato. La conferma l’ha data il responsabile del Virtual Telescope Gianluca Masi che ha sottolineato come l’evento abbia visto coinvolto un asteroide a pochissimi giorni dall’Asteroid Day. L’evento sarà il prossimo 30 giugno quando ci sarà appunto una giornata mondiale dedicata a questi piccoli corpi celesti. La Nasa invece ha sottolineato come l’asteroide abbia rilasciato un’energia di 2.8 chilotoni che è molto inferiore a quella di un evento molto simile risalente al 2013 a Chelyabinsk quando invece si parlò di 500 chilotoni. Di fatto è stata quindi una situazione molto più scenografica che preoccupante per quelli che erano presenti e hanno vissuto comunque un momento di grandissima paura.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori