Cerca di farsi un selfie e cade: morto presidente Hna/ Ultime notizie: società cinese parla di “incidente”

- Emanuela Longo

Wang Jian, presidente di Hna è morto cadendo da un muretto per scattarsi una foto durante viaggio di lavoro in Francia. La società parla di “incidente” senza altri dettagli.

presidente_hna_morto_video
Cade da muretto per farsi una foto: morto Wang Jian

Ufficialmente, Wang Jian, il presidente e cofondatore del gruppo Hainan Airlines (Hna) sarebbe morto durante un incidente avvenuto mentre si trovava in Francia per un viaggio di lavoro. E’ quanto si legge in una nota ufficiale che lo stesso colosso della logistica e dei trasporti, nonché proprietario con la quota dell’8% di Deutsche Bank ha diffuso lo scorso martedì sul proprio sito web per annunciare la triste notizia. Nessuna altra informazione, né dettagli circa il decesso sarebbero stati aggiunti dalla Hna, da qualche tempo finanziariamente sotto stress. A rendere noti particolari in più circa la morte dell’imprenditore cinese 57enne ci ha pensato però la stessa polizia francese, che ha spiegato cosa avrebbe realmente provocato la sua dipartita. Parlando di incidente, infatti, si lasciava supporre le conseguenze di un sinistro stradale dagli esiti drammatici. Nulla di tutto ciò, stando alle parole della polizia francese secondo la quale, spiega Corriere.it, Wang Jian sarebbe morto mentre visitava Bonnieux, un paesino in Provenza.

LA VERSIONE DELLA POLIZIA FRANCESE

“Si è arrampicato su un parapetto per farsi fotografare ed è caduto”, è stata la spiegazione fornita dalla polizia francese in merito alla morte del presidente di Hna, Wang Jian. A quanto pare, dopo l’incidente rivelatosi poi mortale, sarebbero intervenuti i pompieri nel tentativo, poi rivelatosi vano, di rianimarlo. Wang negli anni aveva contribuito a trasformare Hna in una delle più importanti società a livello mondiale con partecipazioni, tra gli altri, in Deutsche Bank, Hilton, Nh Hotel e Uber e con oltre 400 mila dipendenti nel mondo. Tuttavia, da qualche tempo la società si trova nel mirino del governo cinese per via dei tanti debiti accumulati. Sul primo sito web sul quale è stata data la notizia, la società ha spiegato di aver perso “un leader eccezionalmente dotato ed un modello, la cui visione ed i cui valori continueranno a essere un faro per tutti che hanno avuto la fortuna di conoscerlo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori