Tomba a forma di iPhone/ E’ di una 25enne: sulla lapide la sua foto come salvaschermo

- Paolo Vites

In un cimitero russo si trova una otmba unica al mondo, la cui lapide è fatta a forma di iPhone con la foto della giovane che vi è sepolate, ecco di cosa si tratta

iPhone-grave
La tomba a forma di iPhone

I visitatori di un cimitero situato in Russia hanno raccontato di aver creduto di avere una allucinazione, insomma non volevano credere a ciò che stavano vedendo. Tra le tombe di usuale fattura come in tutti i cimiteri del mondo, spuntava un enorme iPhone con sullo schermo la foto di una bella e giovane ragazza. Si sono avvicinati per rendersi conto di cosa si trattava, scrive oggi il quotidiano inglese The Mirror, ed era proprio una tomba: “Come poteva un IPhone apparire in un cimitero” si è chiesto l’uomo che l’aveva notato. Solo che la normale lapide era fatta a imitazione perfetta di un iPhone con tanto di vetro e foto della ragazza sepolta nella tomba. Il nome è quella di Rita Shameeva, nata il 20 settembre 1990 e morta il 27 gennaio del 2016, a soli 25 anni.

TOMBA A FORMA DI IPHONE PER UNA 25ENNE

In breve si è ricostruita la storia, almeno parzialmente: la bizzarra tomba è stata fatta costruire dal padre della ragazza, morta per ragioni sconosciute. Come tutti i giovani di oggi, l’iPhone evidentemente era il suo costante compagno di vita e l’uomo ha voluto ricordarla così. Si sa poco della defunta, tranne che viaggiava molto e aveva amici in Germania. Non è chiaro chi abbia costruito questa lapide, si pensa sia stata ordinata a una azienda siberiana che vende “accessori per le tombe”. La ditta non ha voluto dire se aveva costruito quella particolare lapide, ma ha detto che dopo una fiera in Germania dove avevano presentato le loro lapidi, hanno cominciato a ricevere ordinazioni per quelle che definiscono “tombe bizzarre”. In fondo,  i cimiteri monumentali delle nostre città sono ricchi di tombe oggi definite “bizzarre” e inusuali”, ad esempio piccole piramidi egizie. Un giorno questa tomba ricorderà ai visitatori l’epoca storica degli smartphone…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori