Mamma uccisa dalle figlie di 12 e 14 anni coltellate/ Le aveva messe in punizione: le hanno anche sparato

Mamma uccisa dalle figlie di 12 e 14 anni coltellate. Le aveva messe in punizione: le hanno anche sparato

11.01.2019, agg. alle 14:52 - Davide Giancristofaro Alberti
Baciò studentessa sulle labbra: prof allontanato
Venezia, moglie e figli pestati e minacciati per 29 anni (Foto Pixabay)

E’ stata uccisa dalle figlie a coltellate. E’ questa la tragica fine di una mamma di 32 anni, tale Erica Hall, che è stata accoltellata a morte dalle sue due figlie di anni 12 e 14. L’omicidio, come riporta Fanpage, è avvenuto precisamente nello stato del Mississipi, negli Stati Uniti, nella città di Magnolia. A trovare il corpo della vittima è stata la zia di Erica, Robin Coney, «È stata pugnalata alla schiena – ha detto all’emittente locale – il coltello era ancora nella sua schiena». La donna era riversa a terra in un lago di sangue nel cortile della sua abitazione e presentava diverse coltellate all’addome nonché alla schiena, oltre ad una ferita d’arma da fuoco al petto. Una volta chiamati i soccorsi, la vittima è stata portata d’urgenza presso il Southwest Mississippi Regional Medical Center, ma ogni intervento dei medici è stato vano a seguito delle gravissime ferite riportate. Le forze dell’ordine hanno quindi iniziato ad indagare, e nel mirino degli inquirenti sono finite due figlie di anni 14 e 12: «Abbiamo scoperto che sono state le figlie – le parole dello sceriffo della contea di Pike, Kenny Cotton al Pike County Enterprise-Journal due adolescenti, molto giovani, a fare questo. Sono accusate di omicidio e applicheremo la legge. Non riesco a immaginare cosa stesse succedendo nelle loro menti per elaborare qualcosa del genere. Una mamma è una mamma, non importa altro».

MAMMA UCCISA DA FIGLIE A COLTELLATE

Stando a quanto ricostruito dagli investigatori, le ragazzine si sarebbero vendicate della mamma che le aveva messe in punizione, fra cui il sequestro dei loro cellulari. Come vendetta avrebbero quindi pugnalato alla mamma, le avrebbero sparato, e poi cercato di investirla con la sua auto. La 14enne verrà processata come adulta perché è nella giusta età, e al momento si trova in carcere con una cauzione da 150mila dollari. La sorella di 12 anni si trova invece in una struttura di detenzione minorile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA