MEDICI STACCANO LA SPINA AL PAZIENTE SBAGLIATO/ Caso di omonimia: “sorella” acconsente e uccide altro uomo

- Dario D'Angelo

Medici staccano la spina al paziente sbagliato: scambio di persona per caso di omonimia. Una donna acconsente a far morire un uomo credendolo il fratello.

Letto d'ospedale, immagine di repertorio
Letto d'ospedale, immagine di repertorio (Pixabay, 2019)

Medici staccano la spina al paziente sbagliato a causa di un “tragico” caso di omonimia. Ha dell’incredibile quanto accaduto presso il St. Barnabas Hospital di Brooklyn, New York: a farne le spese, come raccontato dal Washington Post, è stato Freddy Clarence Williams, 40 anni, dopo che Shirell Williams (ritenuta erroneamente sua sorella) aveva dato il consenso a staccare i macchinari dopo che i dottori le avevano comunicato la morte cerebrale del paziente. I medici erano risaliti alla donna dopo aver trovato i documenti in una tasca dei pantaloni dell’uomo e cercato il suo numero di previdenza sociale. Hanno così creduto che si trattasse dello stesso Frederick Williams, fratello di Shirell, chiedendo l’autorizzazione a staccare la spina. Ma la parte più assurda della storia deve ancora arrivare: sì, perché Shirell, prima di dare l’ok, è anche stata al capezzale del “fratello” sbagliato…

LA SORELLA CONFONDE IL FRATELLO

Com’è stato possibile, vi chiederete, che la sorella una volta arrivata in ospedale non si sia resa conto che al St. Barnabas Hospital di Brooklyn, New York, era andato in scena un terribile scambio di persona? Come riportato dall’Huffington Post, “le condizioni in cui il paziente versava (intubato e gonfio a causa della somministrazione di farmaci) non avevano consentito ai cari di scorgerne chiaramente il volto”. L’incredibile errore è emerso soltanto alcune settimane più tardi, quando è arrivata una telefonata dall’ufficio del medico legale che aveva eseguito l’autopsia rivelando che l’uomo per cui la donna aveva staccato la spina era Freddy Clarence Williams, non il fratello Frederick Williams. “Ma allora che fine ha fatto Frederick?”, ha chiesto la donna. Si trovava “semplicemente” in prigione. E in piena salute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA