GABON, TENTATO COLPO DI STATO/ Ultime notizie, presidente Bongo in ospedale: “situazione sotto controllo”

Tentato colpo di Stato in Gabon: militari prendono il potere della Radio e annunciano nascita di un Consiglio nazionale di restaurazione. Portavoce governo: “situazione sotto controllo”.

07.01.2019, agg. alle 11:14 - Emanuela Longo
Colpo di Stato in Gabon
Colpo di Stato in Gabon (Foto Twitter)

Ore caldissime in Gabon per il tentato colpo di Stato dei ribelli. Arrivano aggiornamenti importanti, come riporta la stampa locale: il governo ha reso noto che la «situazione è sotto controllo». Notizia confermata dal portavoce dell’esecutivo Guy Bertrand Mapagou, che ha ribadito che «la calma è tornata»: quattro dei cinque militari che nella notte avevano preso il controllo della radiotelevisione nazionale sono stati arrestati, mentre il quinto è ancora in fuga. Attese novità nelle prossime ore sulla caccia all’uomo delle forze dell’ordine gabonesi, con il governo che ha affermato di aver ripristinato la normalità dopo il tentato golpe. Il presidente Ali Bongo, attualmente ricoverato in condizioni di salute precarie, è presidente dal 2009, quando sostituì il padre Omar Bongo: la famiglia di petrolieri governa il Paese da mezzo secolo e fece scalpore la campagna elettorale del 2016, segnata da violenze e accuse di brogli. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

COLPO DI STATO IN GABON: ECCO COS’E’ SUCCESSO

E’ in atto un colpo di Stato in Gabon, Paese dell’Africa Centrale, da parte dei militari. A darne notizia, come spiega La Stampa, è stato lo stesso esercito alle 6.30 di oggi con un messaggio alla Radio di Stato. Secondo quanto riferito dalla Bbc, a Libreville, la Capitale, circolano in queste ore numerosi carri armati e veicoli armati. I militari, dunque, hanno preso il potere in Gabon dove la famiglia del leader malato, Ali Bongo Ondimba “regnava” da 50 anni. In assenza del presidente Omar Bongo, attualmente ricoverato in ospedale in Marocco, i militari hanno riferito di aver creato un “Consiglio nazionale di restaurazione”. Il golpe in atto, sempre a detta dei militari ha lo scopo di “ripristinare la democrazia”. Il messaggio è stato letto dal gruppo militare dopo aver preso il controllo in mattinata della emittente radiofonica del Paese africano. La loro reazione giunge dopo il messaggio di auguri per il nuovo anno letto dal presidente Bongo che aveva tentato di tranquillizzare sulle sue condizioni ma che a quanto pare non ha affatto convinto i militari per i quali si è trattato di “un tentativo di restare attaccato al potere”.

COLPO DI STATO IN GABON, LA MALATTIA DEL PRESIDENTE

Il colpo di Stato in Gabon è giunto come un fulmine a ciel sereno. Secondo quanto riferito da TgCom24, attorno alla sede della Radio televisione gabonese, questa mattina sono stati uditi colpi di arma da fuoco prima dell’annuncio dei militari. Il presidente Ali Bongo Ondimba fu eletto nel 2009 ma lo scorso ottobre le sue condizioni di salute erano peggiorate in seguito ad un ictus. Da qui il trasferimento in Marocco dove fu sottoposto alle cure mediche. Quel messaggio di auguri di fine anno in cui rassicurava sul suo stato di salute asserendo di essere in via di ripresa, per i militari non è stato altro che “uno spettacolo pietoso” e un “tentativo incessante di aggrapparsi al potere”. La Repubblica Gabonese conta 1.424.906 abitanti e fin dalla sua indipendenza dalla Francia ottenuta il 17 agosto del 1960 è sempre stata governata da presidenti autocratici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA