Donna incinta trascinata fuori dalla metro/ Video choc: presa di mira perchè di colore, due agenti sospesi

Donna incinta e di colore trascinata con violenza fuori dalla metro perché senza biglietto: il video choc. Due agenti sono stati sospesi

01.02.2019 - Emanuela Longo
Donna incinta trascinata fuori dalla metro
Donna incinta trascinata fuori dalla metro (Instagram)

E’ diventato virale un video che immortala le violenze su una donna, incinta e di colore, letteralmente trascinata fuori dalla metro perchè sprovvista di biglietto. Un atteggiamento eccessivamente aggressivo, quello adottato dalle guardie di sicurezza intervenute contro la donna alla stazione di Hotogert, a Stoccolma. Secondo quanto trapela dalle immagini choc del video postato su Instagram e ripreso dai media di tutto il mondo, la vittima si trovava insieme ad un’altra figlia quando è stata brutalmente trascinata fuori dal vagone della metropolitana solo perchè senza biglietto. Tra le guardie e la donna incinta si è così avuta una accesissima lite fino a quanto la donna di colore è poi stata bloccata, portata fuori dal vagone e trattenuta su una panchina, nonostante il suo evidente stato interessante e la presenza di una bambina piccola, anche lei trattata in maniera inappropriata.

DONNA INCINTA TRASCINATA FUORI DALLA METRO PERCHÉ DI COLORE

Il video che riprende la violenza della guardie di sicurezza nei confronti di una donna incinta di colore ha fatto prontamente il giro dei social anche grazie alla pubblicazione sulla pagina Instagram di una associazione attivista: “In questi due video potete vedere la vittima trascinata fuori dal treno, la figlia le è stata portata via e mentre cerca di alzarsi, viene trattenuta”. Numerose le reazioni di rabbia degli utenti i quali credono sia stata trattata in quel modo solo per via del colore della sua pelle. Contattato dai media, il fornitore del servizio di trasporto locale ha ammesso che l’incidente non è stato gestito in modo appropriato. In seguito all’incredibile vicenda, la vittima è stata condotta in ospedale e ricoverata mentre le due guardie che hanno agito in maniera sconsiderata sono state sospese in attesa di un’inchiesta. “Due delle guardie sono ora sospese per le loro azioni e credetemi quando dico che sta arrivando di più!”, ha commentato l’associazione sulla sua pagina Instagram. “Se le persone assunte per la sicurezza e la cura non si preoccupano delle vite dei popoli neri allora arriverà molto di più! Per tutte le guardie che mi maltrattano, sappiate che i vostri capi saranno contattati a breve! Non è finita fino a quando non ci sarà giustizia”, ha chiosato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Tomorrow all the witnesses that came forth with their evidence will be making their own reports. . . In these two videos you can see the victim dragged out of the train, her child taken from her and whilst she attempts to stand up she is held down. The full video is over 5 minutes long and I will try and edit and put it up tonight or tomorrow. . . After everything the Swedish public was shown in the recent @kallafaktatv4 documentary about how aftiswedes are racially profiled and mistreated this shouldn’t surprise anyone even if the victim is pregnant. The victim is currently in the hospital and all I can do is hope the baby is alright because if anything happens to that child. There will be hell to pay.

Un post condiviso da ᒪOᐯETTE ᒍᗩᒪᒪOᗯ (@action4humanity_se) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA