CHIRURGO CON LICENZA MEDIA A BUCAREST/ Fermato 39enne veneziano: stava fuggendo in Ungheria

Un falso chirurgo provvisto solo di licenza media è stato arrestato in Romania: la storia del 39enne veneziano Matteo Politi

06.02.2019, agg. il 07.02.2019 alle 10:07 - Davide Giancristofaro Alberti
35enne muore di cancro, per i medici era ansia

Il “chirurgo” con solo la licenza media è stato fermato mentre stava scappando in treno in Ungheria. Matteo Politi, veneziano di 39 anni “in arte” Matthew Mode, chirurgo plastico inglese di finta fama internazionale, aveva capito di essere braccato e di conseguenza era scappato verso la nazione vicina, ma a bloccare la sua fuga precipitosa ci ha pensato la magistratura rumena, che lo ha intercettato al confine. A svelare la reale identità di Matthew Mode è stato il quotidiano Libertatea, che ha realizzato un’inchiesta raccogliendo decine di testimonianze in merito ai metodi molto dubbi con cui il finto chirurgo operava. Evidente l’impaccio con cui lo stesso Politi si muoveva in sala operatoria, ed ora dovrà rispondere di operazioni chirurgiche che in molti casi si sono rivelate dannose, con le protesi “saltate” dopo un solo anno, o causanti lacerazioni, danni vari e infezioni. Un anno passato in quattro cliniche, a gestire centinaia di medici e infermieri, e ad operare almeno una dozzina di volte. «È importante scegliere sempre il dottore migliore», il suo ultimo beffardo post sui social, chissà che ora Politi non possa riflettere a lungo su quanto commesso in un freddo carcere romeno. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

CHIRURGO CON LICENZA MEDIA A BUCAREST: ARRESTATO MENTRE SCAPPAVA

Ha operato per un anno avendo solamente la licenza media. E’ questa l’assurda vicenda riguardante Matteo Politi, ragazzo italiano che si è spacciato un professore inglese, tale Matthew Mode, chirurgo plastico con esperienza internazionale nel Regno Unito, Italia, Spagna e Romania, ma che in realtà non aveva nemmeno ottenuto il diploma. A smascherare la truffa sono stati alcuni colleghi dello stesso Politi, dopo che il finto medico ci ha impiegato quattro ore per rimuovere una protesi al seno, un intervento considerato di routine per cui di solito basta un’ora. Qualche sospetto era comunque già venuto presso l’ospedale in cui “Matthew” operava, visto che lo stesso dottore non era in grado di indossare correttamente i guanti chirurgici, ne di lavarsi le mani nel modo corretto. L’uomo è comunque riuscito a farla franca operando in quattro diverse cliniche rumene, Euromedical, Monza, Prestige, e MH Medical Group, senza aver alcuna competenza.

OPERAVA SOLO CON LA LICENZA MEDIA: CATTURATO TRUFFATORE DI VENEZIA

Ci si domanda come possa aver svolto il proprio lavoro in dodici mesi, e soprattutto, ad aver ottenuto il parere favorevole del ministro della salute per operare. Gli mancava l’opinione obbligatoria del Collage of Physicians, ma le cliniche in cui ha lavorato gli permettevano comunque di operare grazie ai numerosi finti attestati di cui disponeva, fra cui alcuni prestigiosi studi negli Stati Uniti. Dopo una dozzina di interventi e dopo aver gestito centinaia di persone in quel di Bucarest, si è scoperto che si trattava appunto di Matteo Politi, truffatore di Venezia con dei precedenti simili in Italia. Nel 2010 era infatti riuscito ad ingannare ben sei ospedali e ad aprire un centro estetico spacciandosi per Luigi Vincenzo Politi, medico realmente esistente ma completamente estraneo ai fatti. Il ministro della sanità rumeno, Sorina Pintea, ha spiegato che si indagherà a fondo per cercare di capire come lo stesso abbia potuto truffare tutti per un anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA