SPARATORIA IN SCUOLA SAN PAOLO: 10 MORTI/ Video Brasile: suicidi i 2 giovani killer

Paura in Brasile, sparatoria in scuola a San Paolo: due giovanissimi killer fanno 10 morti, compresi loro due suicidi. Video e le ultime notizie: la mattanza choc

13.03.2019, agg. alle 18:22 - Silvana Palazzo
sparatoria brasile san paolo
Brasile, sparatoria in scuola a San Paolo

Le conferme ufficiali ancora non hanno stabilito se i morti siano 8 o 9 nella tremenda sparatoria avvenuta a San Paolo poche ore fa: quello che è certo, è che i due assalitori di 25 e 17 anni sarebbero morti anch’essi dopo l’azione terrorista, pare suicidi. Si tratta di Guilherme Talci Monteiro, di 17 anni, e Luiz Henrique de Castro, di 25 e secondo la polizia paulista almeno uno dei due erano un ex alunno della scuola di Suzano. Come riporta l’Ansa, all’interno dell’edificio sono state trovate «un revolver calibro 38, un’arma medievale conosciuta come bestia e simile a una balestra, oltre a bottiglie che sembrano cocktail Molotov». Il governatore di San Paolo, Joao Doria, ha visitato la scuola dove per fortuna ora l’emergenza è del tutto conclusa: «E’ stata la scena più triste a cui ho assistito in tutta la mia vita. Sono costernato, sotto shock». Uno dei tanti studenti testimoni della mattanza, avvenuta ancora per motivi tutt’altro che chiari, ha spiegato alla tv brasiliana «Ho visto almeno 4 o 5 corpi a terra. Hanno colpito un nostro amico, è una cosa assurda…».

DUE KILLER INCAPPUCCIATI FANNO FUOCO NELLA SCUOLA

Paura a Suzano, città dello stato brasiliano di San Paolo, dove si è verificata una sparatoria in una scuola. Otto persone, tra cui cinque bambini, sono morte. Le altre tre vittime sono un impiegato della scuola e due adolescenti. E sono proprio questi ultimi gli autori della sparatoria. Secondo alcuni media brasiliani l’adulto ucciso è il preside. Un portavoce della polizia militare, secondo quanto riportato da Agi, i due adolescenti sono entrati incappucciati nella scuola pubblica Raul Brasil, a Suzano, a circa 60 chilometri da San Paolo, e hanno dato vita alla sparatoria. “Hanno esploso diversi colpi”, dichiarano i media brasiliani. Così hanno ucciso cinque bambini, sulla cui età non ci sono al momento notizie. I due adolescenti poi si sarebbero suicidati. Il governatore dello stato di San Paolo, Joao Doria, ha scritto su Twitter che le vittime sono state «assassinate in maniera crudele». Per il momento non si hanno altre informazioni sull’accaduto.

BRASILE, SPARATORIA IN SCUOLA A SAN PAOLO: 8 MORTI

Ancora una sparatoria con giovani vittime davanti ad una scuola. È accaduto poco fa a San Paolo, in Brasile. La sparatoria è avvenuta intorno alle 9.30 ora locale. “Quando sono arrivato a scuola… era il caos. Insegnanti, lavoratori, tutti correvano”, ha detto al giornale Folha de S. Paulo un uomo che vive vicino alla scuola. Un altro testimone non identificato ha dichiarato allo stesso quotidiano di aver visto una persona che sparava con una pistola fuori dalla scuola e che poi entrava all’interno proprio mentre le lezioni iniziavano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA