Roubaix, sparatoria in strada: fermati 3 uomini/ Video, tentavano fuga su furgone

- Emanuela Longo

Paura in Francia: a Roubaix sparatoria in strada. Tre uomini a volto coperto tentavano la fuga a bordo di un furgone, fermati. Il video

Roubaix, sparatoria in strada
Roubaix, sparatoria in strada (Da video Twitter)
Pubblicità

Torna la paura in Francia a causa di una sparatoria che si è registrata nella giornata di oggi, mercoledì 24 aprile, in rue de Bourgogne a Roubaix. Ad essere coinvolti, come riferito nei momenti iniziali dal quotidiano L’Unione Sarda nella sua edizione online, sarebbero stati alcuni uomini a volto coperto. Il gruppo armato si sarebbe poi fuggito a bordo di un furgone bianco recuperato poco dopo. I fatti sono stati documentati da alcuni video poi pubblicati sui social e in particolare su Twitter dalle autorità locali che hanno approfittato per invitare la popolazione a restare presso le proprie abitazioni. In un primo momento non era chiaro chi avesse aperto il fuoco e se quelli esplosi fossero o meno colpi di fucile o di altra arma. Dopo l’allontanamento furtivo del gruppo dal luogo del conflitto, sul posto sono giunti in pochi istanti gli uomini della polizia e delle forze speciali. Poco dopo è stata diffusa la notizia dell’arresto di tre persone dopo l’iniziale fuga.

Pubblicità

ROUBAIX, SPARATORIA IN STRADA: NESSUN FERITO

A riferire maggiori dettagli in merito alla sparatoria registrata in strada a Roubaix, città al nord-est della Francia, quasi al confine con il Belgio, è anche il quotidiano Corriere.it che ha confermato l’arresto di tre uomini ritenuti gli autori degli spari contro un locale che ospita un caffè a Tourcoing. Fortunatamente non sono state registrate vittime né persone feriti. Le tre persone fermate erano a bordo di un furgone bianco poi ritrovato successivamente in un quartiere a poca distanza dal luogo degli spari e sul quale stavano tentando la fuga. L’intera area interessata è stata isolata e la polizia ha limitato l’accesso e avvisato i residenti, via social network, invitandoli a restare nelle proprie case. Le forze speciali sarebbero attualmente al lavoro, a caccia di altri tre uomini, anche loro membri del gruppo armato e i quali potrebbero aver contribuito a spargere oggi il terrore nelle strade di Roubaix.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità