Sposa uccisa da puzza in resort?/ Tragedia in luna di miele: marito grave, è giallo

- Silvana Palazzo

Giallo in Sri Lanka: sposa uccisa da puzza in resort? La tragedia è avvenuta in luna di miele: lei è morta, il marito è grave ma dovrebbe cavarsela…

sposi sri lanka khilan chandaria usheila patel fb
Usheila Patel e suo marito Khilan Chandaria

Il viaggio di nozze si è trasformato in tragedia per una coppia di sposi, la cui storia sembra uscita fuori da un romanzo di Agatha Christie. Usheila Patel e suo marito Khilan Chandaria, dopo essersi sposati il 19 aprile a Brent, a nord di Londra, sono partiti per la luna di miele a Galle, città costiera dello Sri Lanka, dove sono arrivati il 23. Due giorni dopo dopo la tragedia. Quando sono entrati nella loro camera del resort a 5 stelle hanno avvertito subito un odore sgradevole. Ed è qui che il mistero si infittisce. Stando a quanto riportato dall’Independent, la coppia ha avvertito il personale dell’hotel riguardo lo strano odore presente nella loro stanza, poi hanno ordinato la cena in camera e sono andati a dormire. Durante la notte però hanno cominciato a stare male, al punto tale che hanno vomitato sangue. Hanno chiamato i soccorsi, che d’urgenza li hanno portati in ospedale. Per i medici si trattava di una semplice intossicazione alimentare, quindi non è stato dato peso al loro malore. Ma la giovane sposa è morta poco dopo il ricovero a causa della sua disidratazione, mentre il marito versa in gravi condizioni.

SPOSA UCCISA DA PUZZA IN RESORT? TRAGEDIA IN LUNA DI MIELE

Ma cosa è successo alla coppia inglese? Non sono ancora chiare le cause del loro malore. Sono in corso le indagini delle autorità locali, mentre i medici stanno facendo dei test tossicologici per fare una diagnosi precisa e chiarezza sulla tragedia. La cena è stata leggera: avevano ordinato un panino e delle patatine. Per ora lo sposo, che secondo i medici se la caverà, non può lasciare lo Sri Lanka, almeno fino a quando non si terrà la prima udienza sulla morte della 31enne, prevista mercoledì. Sono attesi tutti i rapporti, intanto il corpo della sposa resta in obitorio. Nessuna accusa è stata mossa al momento, ma l’inchiesta prosegue in varie direzioni. «Parlo ancora con Usheila di notte quando guardo le stelle. Doveva essere con me per il resto delle nostre vite», ha dichiarato Khilan Chandaria ai giornali britannici. Ma quanto accaduto è a dir poco strano, peraltro le recensioni del resort erano ottime e in passato non era accaduto nulla.



© RIPRODUZIONE RISERVATA