Ex cognata Pino Daniele assolta accusa stalking/ “Processo al contrario, io vittima”

- Chiara Ferrara

Cristina Maria Sciabbarrasi, ex cognata di Pino Daniele, è stata assolta dall’accusa di stalking. Il suo racconto a Pomeriggio 5: “Ero io la vittima”

ex cognata pino daniele
Cristina Sciabbarrasi, ex cognata di Pino Daniele, a Pomeriggio 5

Cristina Maria Sciabbarrasi, ex cognata di Pino Daniele (è la sorella di Fabiola, seconda moglie del cantante napoletano), è stata assolta dall’accusa di stalking. A raccontare quanto ha vissuto negli ultimi anni è stata l’attrice e ballerina stessa nel corso della puntata di Pomeriggio 5 andata in onda mercoledì 15 dicembre. “Un processo al contrario, io ero la vittima. Per quattro anni sono stata su tutti i giornali per via della mia parentela”, ha affermato.

Il calvario inizia nel 2014, quando era fidanzata con un uomo che “aveva due vite parallele”. Soltanto a quattro anni di distanza, tuttavia, ha scoperto l’amara verità. “Ho sentito una telefonata e ho capito. La relazione con l’altra donna era nata dopo due anni dall’inizio di quella nostra”, ha raccontato a Barbara D’Urso. Da lì la brusca rottura, da cui sarebbero scaturite anche ripercussioni fisiche che la diretta interessata ha ai tempi documentato sui social network. Da aprile a giugno i due non si sono più sentiti, ma successivamente lui le avrebbe chiesto di rivedersi. “Ero titubante, poi ho ceduto. Era molto romantico, mi ha manipolata. Pensai che aveva capito e ci ho riprovato, seppure con molto distacco. Da giugno a novembre siamo stati insieme, le cose andavano benino. Mi diceva di non avere mai amato l’altra”. La situazione, tuttavia, poco dopo precipita.

Ex cognata Pino Daniele assolta accusa stalking: 4 anni di processo

A novembre 2014, infatti, Cristina Maria Sciabbarrasi, ex cognata di Pino Daniele, che oggi è stata assolta, riceve improvvisamente una denuncia per stalking da parte dell’allora fidanzato. “Io mi sono messa a ridere, pensavo di essere su Scherzi a parte perché c’eravamo visti due giorni prima”. Non era, tuttavia, così. La rottura a quel punto è stata forzata. “Per legge non potevo vederlo”, ha raccontato.

Nonostante la denuncia, in base a quanto rivelato a Pomeriggio 5, tuttavia, l’ormai ex fidanzato non ha mai smesso di contattarla. “Mi faceva 30 telefonate al giorno e veniva sotto casa mia, è tutto documentato. Era lui lo stalker. Io ho registrato le chiamate in cui diceva di amarmi e queste mi hanno aiutato a processo”. Nei giorni scorsi, infatti, Cristina Maria Sciabbarrasi è stata assolta dall’accusa di stalking per reato non commesso. “Non c’erano dubbi”, ha concluso. Anche se il processo, durato quattro anni, le ha causato non pochi problemi a livello mediatico.







© RIPRODUZIONE RISERVATA