Expert.ai/ Collaborazione con l’Italian Insurtech Association e diventa “socio senior”

- Matteo Fantozzi

Expert.ai rafforzerà l’impegno a promuovere l’innovazione e lo sviluppo del mercato assicurativo digitale

Computer quantistico 640x300
Computer quantistico

Expert.ai, leader nel mercato dell’intelligenza artificiale per la comprensione del linguaggio naturale – specializzata in prodotti Insurtech, è diventata socio senior dell’Italian Insurtech Association (IIA). Grazie al consolidamento della collaborazione, expert.ai rafforzerà l’impegno a promuovere l’innovazione e lo sviluppo del mercato assicurativo digitale, continuando a svolgere un ruolo attivo nel Consiglio Direttivo attraverso la propria rappresentante Pamela Negosanti – head of sales and sector strategy for financial services and insurance (già nel Consiglio Direttivo dallo scorso anno).

Mettendo a fattor comune l’esperienza maturata sul campo a fianco di clienti internazionali, expert.ai favorirà la condivisione di best practice legate all’applicazione dell’intelligenza artificiale, all’automazione intelligente dei processi, sostenendo percorsi formativi, iniziative ed eventi volti ad aumentare conoscenze e competenze su funzionalità e vantaggi offerti dalle tecnologie linguistiche (natural language understanding e natural language processing).

“Essere parte della rivoluzione insurtech è a dir poco eccitante. Nei prossimi 10 anni il mondo assicurativo cambierà enormemente, oggi ci troviamo in un momento di svolta in cui il ruolo dell’intelligenza artificiale sta iniziando a permeare l’intera catena del valore per migliorare la competitività sul fronte della crescita, gestione del rischio ed efficienza operativa”, ha dichiarato Pamela Negosantihead of sales and sector strategy for financial services and insurance di expert.ai. “Siamo perciò entusiasti di potenziare la nostra collaborazione con l’Italian Insurtech Association, mettendo a disposizione competenze, esperienza di settore e tecnologica per contribuire concretamente alla promozione di una cultura insurtech italiana.”

Nel 2021 gli investimenti nell’insurtech hanno registrato un incremento del 460%, con 280 milioni di euro investiti contro i soli 50 milioni del 2020*, creando le premesse per alimentare una crescita ancora più significativa per il 2022. In questo scenario, il rafforzamento degli ecosistemi esistenti, lo sviluppo di nuove sinergie e modelli di offerta e servizi sempre più innovativi, rappresentano una opportunità unica per lo sviluppo del mercato e consentire all’Italia di recuperare il gap oggi esistete con gli altri Paesi europei.

“Avere expert.ai tra i nostri soci senior è un’importante conferma del lavoro svolto dall’associazione fino ad oggi. Siamo grati della fiducia riposta nei confronti di IIA: il supporto di expert.ai sarà fondamentale per far sì che i nostri obiettivi vengano raggiunti e le linee programmatiche dell’associazione realizzate”, ha dichiarato Simone Ranucci Brandimarte, Presidente e co-fondatore di IIA e Yolo Group. “Puntiamo in alto, a traguardi ambiziosi (aumentare gli investimenti per arrivare a 1 miliardo di euro investiti in Insurtech al 2023, sviluppare competenze digitali da parte di tutti gli operatori della filiera, per citarne due), e questo sarà possibile solo facendo rete e sostenendoci reciprocamente.”

Attualmente l’Italian Insurtech Association conta circa 215 soci, tra compagnie, broker assicurativi, banche e intermediari finanziari, fornitori di tecnologie, esperti di settore e startup. Con expert.ai, il numero dei soci senior sale a 10, con expert.ai al fianco di organizzazioni come Accenture, CRIF, Unipol Leitha e Reale Mutua.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori