Extraliscio e Davide Toffolo “Bianca luce nera”/ “L’Ariston è la nostra balera”

- Paolo Vites

Gli Extraliscio con Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti esordiscono insieme al Festival di Sanremo 2021 con il brano “Bianca luce nera”.

extraliscio davide toffolo sanremo 2021 640x300
Extraliscio e Davide Toffolo a Sanremo 2021

Gli Extraliscio e Davide Toffolo al Festival di Sanremo 2021 con “Bianca luce nera” hanno impressionato il pubblico di Rai Uno con la loro canzone. Intervenuti in diretta a “Storie Italiane” nella mattinata di giovedì 4 marzo 2021, gli artisti hanno dichiarato: “Siamo stati contenti di avere creato una balera sul palco dell’Ariston, questo era il nostro obiettivo”. I giornalisti in collegamento hanno dato giudizi positivi su di loro. Claudia Rossi ha affermato che hanno fatto esattamente ciò che sanno fare, ricreando l’atmosfera tipica della balera, mentre Francesco Canino ha sottolineato che “gli Extraliscio sono la libertà, la voglia di vivere, probabilmente non sono il target per il pubblico di Rai Uno, ma sono una sorpresa di questo Festival. Parliamo del resto di grandi musicisti e secondo me la sorpresa è ben riuscita”.

Infine, Giuseppe Candela ha chiosato:Lo scorso anno Diodato fu scelto senza essere un nome consolidato, poi però ha conquistato tutti. Sanremo forse ha preso questa spinta verso il lancio di carriere importanti e meno conosciute. Questo è anche bello”. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

Extraliscio e Davide Toffolo al Festival 2021

Interessante l’esperimento messo in atto da Extraliscio e Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti che fanno andare a braccetto il liscio e il punk al Festival di Sanremo 2021. La loro missione è compiuta: hanno trasformato il palco dell’Ariston in una balera per qualche minuto, il tempo della durata della loro canzone “Bianca luce nera”. Sarebbe stato curioso capire come avrebbe reagito il pubblico in sala, invece non ci sono neppure le coppie in pista, ma l’esibizione ha reso bene l’atmosfera romagnola. Del podio non vogliono sentir parlare, di sicuro vogliono divertirsi e stasera ci sono riusciti. «Siamo consci di essere un’orchestra fuori moda, per questo al Festival non siamo neanche in gara, abbiamo già vinto salendo sul palco», avevano detto prima dell’esibizione. In effetti non hanno deluso le nostre aspettative, neppure le loro. (agg. di Silvana Palazzo)

Extraliscio e Davide Toffolo a Sanremo 2021

Al Festival di Sanremo 2021 arriva il punk da balera grazie agli Extraliscio con David Toffolo, dei Tre allegri ragazzi morti. L’inedito gruppo partecipa con il brano “Bianca luce nera”:“È il contrario del contrario, una canzone che si ribalta, che si rovescia. Il bianco e il nero, come le carte tagliate a metà con due volti rovesciati”, hanno spiegato a Tv Sorrisi e Canzoni. Toffolo, voce della canzone, ha detto a Talassa Magazine: “Sembra scritta con il vocabolario dei Tre Allegri Ragazzi morti. È una canzone piena di suggestioni visive e musicali“. L’intuizione di unire due gruppi  è stata di Elisabetta Sgarbi, con l’etichetta Bettywrong: “Ha messo assieme almeno due tradizioni di musica popolare italiana. Da una parte il liscio, dall’altra la musica indipendente. Due realtà spesso lontane dai circuiti mainstream ma molto radicate sul territorio“, ha aggiunto Toffolo. Il gruppo degli Extraliscio è composto da Mirco Mariani, Moreno il Biondo e Mauro Ferrara, accompagnati da una band.

Davide Toffolo: tra musica e fumetti

Davide Toffolo, classe 1965, è laureato in disegno anatomico all’Università di Bologna, frequenta la scuola di fumetto di Zio Feininger, Andrea Pazienza e Lorenazo Mattotti. Comincia a suonare alla fine degli anni settanta, quando Pordenone diventa una delle città più importanti per il punk rock italiano. Nel 1994 fonda, insieme al bassista Stefano Muzzin e a Luca Masseroni (in arte Luca Casta) il gruppo Tre Allegri Ragazzi Morti la cui caratteristica è di esibirsi sempre con maschere a forma di teschio che coprono il volto. Da più di 10 anni collabora con scuole e associazioni culturali. Le sue opere grafiche riguardano sia i fumetti che le animazioni. Pubblica molte raccolte di fumetti come L’inverno d’Italia, che narra la vicenda di due bambini sloveni che vivono in un campo di concentramento italiano durante gli anni della guerra; nello stesso anno, il 2010, tiene un workshop di romanzo a fumetti, a Torino in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Graphic Novel is Dead è invece l’autobiografia di Toffolo, espressa in 140 tavole di fumetti; il tutto viene celebrato dal musical Cinque Allegri Ragazzi Morti, trasposizione dell’autobiografia, in scena al Teatro Litta di Milano nel gennaio 2014. 

Dopo aver assunto il ruolo di Magister del Napoli Comicon del 2020 (poi annullato a causa del COVID-19), pubblica il fumetto a tiratura limitata Andrà tutto benino, che narra la pandemia del COVID-19, dal punto di vista dello stesso virus. Le sue due attività, fumettista e musicista, sono integrate da performance di disegno e musica, come le atmosfere musicali durante le sue mostre di fumetti o i videoclip dei singoli musicali. Nove i dischi pubblicati, tantissimi tour e collaborazioni importanti come quelle con con Giorgio Canali, Zen Circus e gli americani Violent Femmes. Dopo aver pubblicato l’album Inumani nel 2016, che vede la collaborazione con Jovanotti, l’ultimo lavoro del gruppo risale al 2019, quando pubblicano Sindacato dei sogni, salvo poi ritornare nel 2020 con il singolo Quando.



© RIPRODUZIONE RISERVATA