Fabian Ruiz al Real Madrid?/ Calciomercato, sul piatto James ma il Napoli dice no

- Claudio Franceschini

Fabian Ruiz al Real Madrid? Calciomercato, i blancos mettono sul piatto uno tra James Rodriguez e Jovic ma la risposta dei partenopei è negativa, lo spagnolo fa parte del progetto futuro.

Fabian Ruiz Napoli verde gol lapresse 2020
Fabian Ruiz, dal 2018 al Napoli (Foto LaPresse)

I tempi del calciomercato sono spesso molto brevi: da un anno con l’altro può cambiare tutta la vallata, le priorità possono cambiare in un lampo e quel determinato giocatore tanto inseguito potrebbe diventare non più così appetibile. In casa Napoli, sta sostanzialmente succedendo questo: la scorsa estate i partenopei avrebbero fatto carte false pur di avere James Rodriguez. Espressione forse esagerata, visto che alla fine l’operazione non è andata in porto anche perché non si è trovato l’accordo su prezzi e formule; il punto comunque è che il colombiano, già miglior giocatore del Mondiale 2014 e nel frattempo passato al Real Madrid, era l’oggetto dei desideri di Carlo Ancelotti che si era personalmente speso con il suo presidente facendo il suo nome. Come sono andate le cose, appunto, lo sappiamo: James è rimasto a Madrid sulla sponda bianca della capitale spagnola, non raggiungendo nemmeno quell’Atletico che lo aveva cercato e che lui avrebbe accettato.

Oggi è tutto diverso: non la condizione del colombiano, che era ai margini della rosa al termine della stagione scorsa e lo è rimasto anche adesso. Zinedine Zidane non lo vede, la cessione sembra inevitabile ma adesso il Real Madrid potrebbe avere il problema di non riuscire a piazzarlo alle sue condizioni. Sono passati sei anni da quando James incantava il mondo: le sue quotazioni sono inevitabilmente calate giocando poco, adesso i calciatori che infiammano tifosi e appassionati sono altri. Lui ha ancora qualche anno di carriera da spendere con un progetto importante, e sicuramente ci sono società che potrebbero scommetterci; non il Napoli tuttavia, perché stando alle ultime indiscrezioni gli azzurri vorrebbero operare scelte diverse. Come sappiamo, i blancos sono fortemente interessati a Fabian Ruiz; stando a quanto riporta il Corriere dello Sport Florentino Pérez avrebbe messo sul piatto il cartellino di uno tra James e Luka Jovic.

FABIAN RUIZ AL REAL MADRID?

Due giocatori che al Napoli piacciono eccome: anche l’attaccante serbo, autentica rivelazione con l’Eintracht lo scorso anno, è stato a lungo nel mirino del direttore sportivo Cristiano Giuntoli e probabilmente lo è ancora, soprattutto se Arkadiusz Milik dovesse realmente fare le valigie. Il punto è che Fabian Ruiz non si tocca: i partenopei gli avevano proposto il rinnovo del contratto e le trattative si sono arenate quando Aurelio De Laurentiis ha proposto di inserire una clausola rescissoria da 180 milioni di euro. Gli agenti del centrocampista spagnolo l’hanno giudicata decisamente alta, ma è indubbio che il calciatore faccia parte del progetto presente e futuro del Napoli; al netto di questo James interessa molto meno, un po’ perché è passato un anno e la squadra gioca con un 4-3-3 che gli lascia meno spazio rispetto alle sue caratteristiche, un po’ perché Ancelotti ha lasciato Castelvolturno e dunque non c’è più il principale sponsor del colombiano. Ora si tratta di capire se James possa comunque rientrare in un interesse del Napoli.

Fabian Ruiz comunque non si muoverà: l’unica opzione per la cessione dello spagnolo sarebbe una forte offerta cash o una contropartita che sia davvero fondamentale al gioco di Gennaro Gattuso. Sia il Real Madrid che il Barcellona però hanno altri grossi affari in ballo: i blancos stanno valutando le reali possibilità di mettere le mani su uno tra Paul Pogba e Harry Kane, i blaugrana scommettono tutto su Lautaro Martinez e infatti sono anche bloccati sul versante Miralem Pjanic, perché le potenziali contropartite sono quelle che sono e il club non se la passa benissimo dal punto di vista finanziario. Per ora dunque Fabian Ruiz resta al Napoli, considerato centrale nel progetto: James Rodriguez è un nome che infiamma molto meno che in passato, anche se chi è arrivato al suo posto (di fatto Hirving Lozano) ha steccato la sua prima stagione in azzurro e potrebbe non averne una seconda per dimostrare di poter tornare ad essere quel giocatore che incantava nel Psv Eindhoven.

© RIPRODUZIONE RISERVATA