Fabio Canino/ “Aspetto il principe azzurro, non accetto compromessi” (Verissimo)

- Rossella Pastore

Fabio Canino ospite a Verissimo: il popolare giudice di Ballando con le stelle si racconta a tutto tondo nel salotto di Silvia Toffanin.

Fabio Canino a ‘Ballando con le Stelle’
Fabio Canino a ‘Ballando con le Stelle’

Fabio Canino ospite per la prima volta a Verissimo si racconta a cuore aperto: dalla sua famiglia al successo fino all’amore. “La mia famiglia era quella d’origine. Quando si ammalò mia madre stavo facendo tanta televisione e ho voluto bloccarmi per dedicarmi a loro. Mi sono detto ‘adesso c’è bisogno che stia più tempo con loro’ per esserci. Per restituire quello che loro mi avevano dato” – racconta il conduttore e scrittore. Poi il giudice di Ballando con le Stelle racconta di quando ha comunicato ai genitori la sua omosessualità: “sono gay, mio padre pensava altro e poco dopo andammo a pranzo. Mi sento in dovere con i ragazzi più giovani di rispondere ad ognuno di loro”. La sua omosessualità l’ha visto più volte vittima di bullismo: “puntano sulla tua vergogna, paura o debolezza. Ci sono stati dei momenti in cui mi rincorrevano per strada dandomi del froc*o, penso che alzare la testa sia sempre la cosa migliore”. Sul finale parla dell’amore: “aspetto il principe azzurro, aspetto. Lo vorrei, non riesco a scendere a compromessi, preferisco stare da solo”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Fabio Canino: “Dopo Trump, punto anch’io alla presidenza”

C’è anche Fabio Canino, tra gli ospiti della nuova puntata di Verissimo, il talk show del sabato pomeriggio di Canale 5 in onda oggi sempre sulla stessa rete a partire dalle 16. Per Canino è un periodo relativamente disteso, almeno dal punto di vista lavorativo, visto che si è da poco conclusa l’ultima edizione di Ballando con le stelle e lui non risulta avere altri impegni. Fanno eccezione, ovviamente, le chiamate sporadiche alla conduzione di eventi come quello del 27 dicembre scorso, che ha visto Canino cimentarsi al timone di una manifestazione dal tema quantomai delicato, ovvero la cosiddetta “revenge porn”. L’evento è stato trasmesso in diretta streaming sulla piattaforma partecipativa Posso.it, nata durante il lockdown da una media partnership tra Rai, RaiCom, Rai Cinema, Anica e sulla pagina Facebook di Rai Cinema Channel. Proprio Canino, che ormai in Rai è di casa, è stato chiamato a guidare la kermesse e a introdurre i vari ospiti, alcuni dei quali anche volti noti del mondo del cinema. Lo spunto per affrontare l’argomento è stato dato dalla visione del cortometraggio intitolato Revenge Porn, prodotto anch’esso da Rai Cinema in collaborazione con Onemore Pictures.

Fabio Canino: “Revenge porn? Rivedere i termini”

Sono circa 9 milioni, in Europa, le ragazze al centro di questo fenomeno squallido. Per questo, a detta della produttrice Manuela Cacciamani, è importante sensibilizzare sul tema: “Un ringraziamento enorme, per la realizzazione di questo prodotto va a Rai Cinema che ha la sensibilità di rendere possibile che questi messaggi arrivino ad un pubblico eterogeneo, ai giovani e alle loro famiglie”. Queste, invece, le parole di Fabio Canino, che esorta a una revisione lessicale: “Per sconfiggere il revenge porn serve innanzitutto trovare un termine italiano di pari forza e impatto di quello inglese. L’immagine evocativa che può dare un termine aiuta a coinvolgere più persone e a rendere più chiara la gravità dell’atto”.

Fabio Canino descrive il suo programma ideale

Tornando a parlare di Ballando con le stelle e della sua esperienza in tv, Fabio Canino ammette di non avere le idee chiare sul suo futuro. In ogni caso, se gli venisse data l’opportunità di lavorare a uno show tutto suo, lui metterebbe in scena qualcosa di inedito: “Ci vorrei tanta musica, mi piacerebbe intervistare gli attori della serie americane, ma non c’è in questo momento un programma che mi fa gola”. Poi ripensa a Cronache marziane, con cui sostiene di  aver “alzato l’asticella tanto”. “Come dire: da quel momento devi comunque scendere perché non c’è mai stato un programma così libero. Tutto quello che mi hanno proposto negli anni successi infatti era una brutta copia di Cronache marziane”. Nella stessa intervista, rilasciata a Firenzeurbanlifestyle.com nel 2017, Canino scherza ancora sulla sua carriera e i suoi progetti: “Dopo aver visto Trump, mi manca la presidenza della Repubblica. Mi sto dipingendo i capelli color crodino: si parte da quello poi si vedrà!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA