Fabio Fazio “creato da Raffaella Carrà”/ “Il mio battesimo in tv con lei. Era inarrivabile…”

- Elisa Porcelluzzi

Raffaella Carrà, Fabio Fazio ha debuttato in televisione nel 1983 in “Pronto, Raffaella?”: “È stato il mio battesimo televisivo, mi ha sempre legato a lei”.

Raffaella Carra Fabio Fazio Instagram 640x300
Raffaella Carrà e Fabio Fazio (Instagram)

Fabio Fazio ha debuttato in televisione nel 1983 “Pronto, Raffaella?”, celebre programma condotto da Raffaella Carrà e diretto da Gianni Boncompagni (tra gli autori anche Giancarlo Magalli). Dopo aver vinto un concorso in Rai, Fazio è arrivato in via Teulada: “È stato il mio battesimo televisivo ed è una cosa che mi ha sempre legato a Raffaella”, ha detto il conduttore a Tv Sorrisi e Canzoni. Il loro primo incontro – in ascensore – risale alla settimana tra il 3 e il 10 settembre 1983: Fazio non aveva nemmeno 19 anni ed era arrivato da Savona accompagnato dal padre. “Per me lei era la tv in bianco e nero. Invece era a colori!”, ha scherzato Fazio, ricordando quel giorno di tanti anni fa. Il conduttore ha ricordato il primo giorno davanti alle telecamere, “avevo tremato così tanto che a quel punto ero immobile”, in cui indossava un imbarazzante vestito traslucido con cravattino di pelle.

Fabio Fazio: il debutto in tv al fianco di Raffaella Carrà

Ma i ricordi più belli del suo esordio televisivo sono ovviamente legati a Raffaella Carrà: “Era inarrivabile. Per me tutto quello che faceva aveva dell’incredibile. Persino quando erano cose normali. Trovavo che la normalità lei non potesse frequentarla”, ha detto Fabio Fazio a Tv Sorrisi e Canzoni. Invece la showgirl rideva, scherzava, stava con gli amici, giovava a carte e prendeva tutto con semplicità, a partire del suo lavoro. Nel corso degli anni le strade di Fabio Fazio e Raffaella Carrà si sono incrociate in diverse occasioni, come a Sanremo 2014 e nello studio di “Che tempo che fa” nell’aprile 2019. “Ci sentivamo ogni tanto e ogni volta mi chiedeva notizie di mia moglie e dei miei figli. Ricordandosi sempre i loro nomi”, ha concluso Fazio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA